Salvatore Basile. Foto da Pagina Facebook.
Salvatore Basile. Foto da Pagina Facebook.

A tu per tu con Salvatore Basile

Dal successo di “Sotto Copertura” al suo secondo romanzo, ecco Salvatore Basile

Sceneggiatore poliedrico, regista attento, scrittore di successo, preparato, disponibile e dalla gentilezza disarmante, Salvatore Basile è tutto questo e non solo. Un passo dal cielo, Il giudice Mastrangelo, Il Restauratore, Una pallottola nel cuore, sono solo alcuni dei format televisivi che portano la sua firma.

Salvatore Basile. Foto da Pagina Facebook.
Salvatore Basile. Foto da Pagina Facebook.

Nella sua carriera ha lavorato attivamente con attori del calibro di  Terence Hill, Gigi Proietti, Beppe Fiorello e Raoul Bova. In queste settimane è reduce dal successo di Sotto Copertura – La cattura di Zagaria, format targato Lux Vide,  nel quale ha contribuito alla sceneggiatura e al soggetto di serie. Conosciamolo meglio con questa piacevole intervista concessa a “La Gazzetta dello Spettacolo”.

Ci sono delle differenze tra una sceneggiatura inventata e una sceneggiatura che “tratteggia”  una storia realmente accaduta?

Le differenze sono tantissime, sulla sceneggiatura inventata logicamente si ha una libertà di azione e di invenzione praticamente totale. Invece se vengono raccontati dei fatti di cronaca, come quelli di “Sotto Copertura”, puoi sicuramente romanzare, ma devi attenerti ai fatti così come sono avvenuti nel rispetto dei personaggi.  Diciamo che sei molto più legato all’andamento effettivo dei fatti.

Quale preferisci?

Sai, in questo caso non ho una preferenza. È una grande soddisfazione in ambo i casi. In “Sotto copertura- La cattura di Zagaria” è stato molto emozionante far conoscere dei personaggi realmente esistiti. In particolare come quello  del commissario Vittorio Pisani, eroe nazionale, al quale finalmente è stato reso l’omaggio che meritava.

I tuoi compagni di viaggio?

Eravamo  tre sceneggiatori, Andrea Tafuri e Francesco Arlanch.  In “Sotto Copertura” ho contribuito al soggetto di serie e poi anche alla sceneggiatura della prima e seconda puntata.

Come procede il tuo viaggio nel mondo della scrittura?

“Lo strano viaggio di un oggetto smarrito” sta andando benissimo, oltre le mie aspettative, il libro continua ancora  a vendere. Ora l’attenzione è puntata sul secondo romanzo.

Prossimi lavori in TV?

Tra qualche giorno inizieranno le riprese di “Una pallottola nel cuore 3” con Gigi Proietti, e poi sto lavorando alla sceneggiatura del commissario Ricciardi, tratta dai romanzi di Maurizio de Giovanni.

Autore: Omar Falvo

Laurea in Filosofia e Storia presso l'Università della Calabria, giornalista pubblicista e Guida Ufficiale del Parco Nazionale della Sila. Consulente per diverse aziende nel settore turistico, alberghi e strutture ricettive. Particolare attenzione rivolta alla fiction.

Potrebbe interessarti

Valentino Giansana

Valentino Giansana: volevo fare l’infermiere ma poi ho scoperto il cinema

Valentino Giansana, fra i protagonisti de "Il paradiso delle signore", aveva il sogno di fare l'infermiere, ha scoperto poi la recitazione.

Logo RAI Fiction

Fiction RAI 2022/23: cosa accadrà

Tante le novità che si profilano all'orizzonte Rai in vista di nuove stagioni dedicate a fiction già conosciute ed inedite.

Samuele Cavallo

Samuele Cavallo… sognando Sanremo

Samuele Cavallo di Un Posto al sole, appassionato di cinema ci racconta in questa intervista la sua voglia di andare a Sanremo.

Lascia un commento