Maria Grazia Loddo

A tu per tu con la modella Maria Grazia Loddo

Oggi incontriamo Maria Grazia Loddo, una modella italiana nata nella bellissima Sardegna, precisamente a Cagliari.

Maria Grazia Loddo

Benvenuta su La Gazzetta dello Spettacolo a Maria Grazia Loddo. Come è iniziata la tua passione per la professione di modella? 

Iniziai a sfilare all’età di 12 anni, mia madre aveva un atelier e spesso mi portava con sé a fare gli ordini negli showroom…a 17 anni cominciai anche a posare come fotomodella, adora eccomi qua, dopo quasi 25 anni, a fare la stessa cosa:)

Parlaci del tuo calendario 2021

È il terzo che faccio, l’idea è nata in seguito alla proficua collaborazione col fotografo di Villasor Luigi Desogus. Con le foto ho voluto alleggerire questo anno pesantissimo per tutti e augurare un 2021 speciale.

Quali sono le foto che preferisci?

I gusti sono cambiati parecchio negli anni, ma il glamour rimane il mio stile preferito e che mi rappresenta al meglio

Viaggi spesso per lavoro?

È stato un anno molto difficile per me. Tanti progetti sono andati a monte o rimandati,  ma già da metà gennaio ho già l’agenda piena di shooting tra Milano, Roma e Bologna, più dei progetti in TV che per scaramanzia non dico.

Maria Grazia Loddo

Lo shooting che ricordi in particolare?

Il mio primo set per Suicidegirl a Verona, un sogno…

Ti definisci una modella curvy?

C’è una grande confusione tra curvy model e plusize model. Io ho una taglia 42/44 e tipiche forme mediterranee, ma faccio sport e mangio sano, perciò mi definiscono curvy in tutti i casting che faccio. Poi ci sono modelle in evidente ed eccessivo sovrappeso, quasi obese, poco armoniche,  che della filosofia curvy non hanno nulla, e che danno un messaggio completamente sbagliato, facendo passare per normalità un serio problema di peso. Questo è ciò che rovina la categoria. 

Come stai vivendo questo periodo di pandemia?

Questi ultimi mesi stavo lavorando al mio calendario 2021 che uscirà a giorni, per il resto sto programmando tutta la mia vita, dalla recente convivenza col mio compagno a delle nuove idee professionali 

Cosa piace di te?

Probabilmente il fatto che non abbia mai cambiato stile di vita e amici, e che ho una mentalità aperta con la quale confrontarsi

Definisci il tuo carattere in pochi aggettivi…

Ambiziosa, testarda e  forse troppo generosa 

L’indumento e/o l’oggetto indispensabile nella tua valigia?

Le lenti a contatto di riserva (sono molto miope) e i leggings,  miei inseparabili compagni.

Autore: Paolo Isa

Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine della Campania, già collaboratore di magazine nazionali, periodici e quotidiani.

Potrebbe interessarti

Marghet - La cover di Testa Cuore

Marghet, Testa Cuore è il primo Ep

“Testa Cuore” è il primo Ep della cantautrice Marghet, composto da 6 brani e racchiude le vicende amorose della cantautrice

RPWL. La cover di Crime Scene

RPWL: Victim of Desire in stile “crime”

Gli RPWL hanno lanciato da qualche giorno il loro nuovo singolo, il riuscitissimo Victim of Desire, correlato da un video in stile crime

Domenico Costanzo. Foto da Facebook

Domenico Costanzo e i riconoscimenti internazionali

Incontriamo Domenico Costanzo, regista e sceneggiatore che ci parla dei suoi film a sfondo sociale e dei premi ricevuti.

Lascia un commento