Luglio in Jazz 2016

Luglio in Jazz al Centro Commerciale Campania

Luglio in Jazz 2016

Questo il programma di Luglio in Jazz 2016

Torna al Centro Commerciale Campania la rassegna Luglio in Jazz, giunta ormai alla sua V edizione. In cinque anni sul palco del Centro Commerciale Campania si sono esibiti musicisti di fama nazionale e internazionale e la rassegna si è evoluta, arricchendosi anche di giovani talenti della nostra regione impegnati nelle aperture di ogni concerto.

Sono sei gli appuntamenti di Luglio in Jazz 2016 che anche in questa edizione vedranno un’apertura in collaborazione con l’associazione The Sign Of Jazz. Tra gli artisti che si esibiranno sul palco di Piazza Campania avremo il gradito ritorno di Gino Vannelli, a cui seguirà Hiromi, gli Steps Ahead Reunion, The Manhattan Transfer, Tomatito e The New York Voices.

Ecco il programma degli appuntamenti:

Si comincia Mercoledì 6 luglio con GINO VANNELLI. A grande richiesta lo straordinario artista canadese di origini italiane torna al Campania. Divenuto famoso negli anni 70 con una lunga serie di capolavori, culminati con il grande successo di Brother to Brother, Nightwalker e Black Cars, Vannelli ha saputo sintetizzare nella sua musica un bagaglio culturale vastissimo. (in apertura Daniele Scannapieco Trio)

Venerdì 8 luglio sale sul palco HIROMI. Hiromi Uehara è una delle più talentuose jazziste statunitensi. Di origini giapponesi a soli 37 anni ha pubblicato già quattro album da solista e si è esibita in tutto il mondo. Suona il pianoforte e le sue sonorità mescolano jazz pure, free jazz e musica orientale. (in apertura Ciro Manna Trio)

Venerdì 15 luglio si esibisce la band STEP AHEAD REUNION. Un gruppo leggendario che da sempre propone Jazz Fusion. Il gruppo è stato fondato dal vibrafonista Mike Mainieri nominato sei volte ai Grammy, l’ultima volta per l’album “Made in Brazil”. Nel gruppo troviamo anche il bassista Marc Johnson e il batterista Billy Kilson. La loro storia inizia nel 1979 al “Seven Avenue South”, un locale di New York che li ha resi famosi fra le prime e più famose band di Jazz Fusion al mondo. (in apertura Luigi di Nunzio Quartet)

Venerdì 22 luglio ci saranno THE MANHATTAN TRANSFER. Gruppo vocale statunitense fondato negli anni settanta ancora oggi attrae fan e appassionati ai concerti. Della compagine originale rimangono due membri ma i loro concerti sono sempre sold out. La loro carriera è iniziata del 1975 e all’attivo hanno oltre venti album, live e raccolte. (in apertura Lello Petrarca Trio)

Mercoledì 27 luglio TOMATITO. José Fernández Torres, in arte Tomatito è un chitarrista spagnolo e il flamenco è la sua passione. Andaluso, cresciuto in una famiglia di musicisti, ha lavorato con Paco de Lucia prima di compiere i primi passi da solista alla fine degli anni 80. Ha pubblicato nove album da solista e tredici con il grande musicista di flamenco Camarón de la Isla. Ama l’improvvisazione e mescola flamenco e jazz in maniera semplice ed efficace. (in apertura Carmine Ioanna Duo)

Giovedì 28 luglio THE NEW YORK VOICES. Gruppo vocale americano formatosi negli anni 80. Si sono presto imposti come uno dei migliori gruppi vocali al mondo. Vincitori di un Grammy nel 1996, Darmon Meader, Lauren Kinhan, Peter Elridge e Kim Nazarian, in arte “The New York Voices”, affondano le loro radici nel Jazz esplorando una straordinaria varietà di generi musicali. All’attivo hanno sette album pubblicati e centinaia di concerti in tutto il mondo. (in apertura Francesco Nastro Trio special Guest Antonio Onorato)

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Fabio Moresco. Foto di Fabio Pirazzi

Fabio Moresco: il ritmo del Banco del Mutuo Soccorso

Ill Banco del Mutuo Soccorso pubblica l’inedito Orlando: Le Forme dell’Amore e noi ne parliamo con il ritmico Fabio Moresco.

Nino D'Angelo - Il poeta che non sa parlare

Nino D’Angelo: ecco le date del tour 2023

Il Poeta che non sa parlare – Tour 2023 di Nino D’Angelo riparte con una serie di date. Ecco il calendario dei concerti dell'artista.

Claudio Baglioni live

Claudio Baglioni raddoppia a Caserta

Claudio Baglioni sarà alla Reggia di Caserta per un doppio esilarante concerto che racconterà i 50 anni della sua straordinaria carriera.

Lascia un commento