Max Pezzali ed i segreti su “L’uomo ragno”

Max Pezzali e l'uomo ragno

Il cantante pavese Max Pezzali racconta in un’intervista: “Per l’Uomo Ragno ho rischiato la peritonite fulminante. Ecco chi l’ha ucciso: pancetta, tabasco e minestrone. Vi svelo com’è andata…ma…canto senza impostare la voce“.

Così Max ai microfoni di Radio Club 91 nel programma “91MilaBaci” con Noemi De Falco e Dario Esposito, che era il 1990 e lui e Mauro Repetto avevano la melodia completa di quella che sarebbe diventata la canzone “L’uomo ragno” ma non riuscivano a trovare un testo adatto, nessuna idea per scrivere.

“Eravamo nella mia cantina – riferisce – dove ci incontravamo spesso per scrivere canzoni ma il testo non veniva. Allora uscimmo a caccia d’ispirazione, a prendere una boccata d’aria, per rinfrescare le idee. Andammo al Bar del Turista a Pavia, era pomeriggio, ci prendemmo il panino piccante, pancetta e tabasco, una roba da peritonite fulminante. Eravamo li con un taccuino – continua – ma la canzone non veniva. Ci arrendemmo. Poi la sera di rientro a casa mia madre aveva preparato il minestrone che unito al panino piccante di prima non vi dico la sensazione. Poi a tavola all’improvviso, un po’ anche per i fumi del tabasco, mi è venuta una frase.

A quel punto sono corso in cameretta e la canzone si è generata da sola, di strofa in strofa e due anni dopo ci portò una fortuna incredibile. Quindi il merito va a tabasco, pancetta e minestrone”.

Potrebbe interessarti

San Siro canta Max Pezzali

Max Pezzali: arriva San Siro canta Max

Come anticipato da Fiorello con un post a sorpresa sul suo profilo Instagram, Max Pezzali, …

Ospiti del Concerto del Cuore

Al Teatro degli Arcimboldi, il Concerto del Cuore

Tutto pronto per il Concerto del Cuore, evento benefico della Fondazione del Gruppo San Donato …

Nek Max Renga il tour

Nek Max Renga il tour

Arriva la notizia per gli appassionati di Nek Max Renga: il trio insieme per un …