Mark Kostabi Tra Suono e Solitudine, di Maria Pia Cappello

Evento di respiro internazionale per la rinomata scrittrice, autrice e critica d’arte Maria Pia Cappello che lo scorso 19 settembre ha presentato, in diretta mondiale da Montecitorio nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, la sua ultima creatura intitolata “Mark Kostabi – Tra Suono e Solitudine“.

Mark Kostabi - Tra Suono e Solitudine di Maria Pia Cappello

Edito da SarpiArte il volume, che si presenta con una veste grafica particolarmente colorata, sofisticata ed accattivante, è stato commentato dalla Professoressa Cappello, insieme al Maestro Mark Kostabi, a Claudia Corinna Benedetti, ambasciatrice di pace Universal Peace Federation Org, all’editore Luigi Sarpi e al dottor Gianni Lattanzio che ha fatto da mediatore.

Nelle pagine di “Mark Kostabi – Tra Suono e Solitudine”, c’è il meglio della brillante produzione dell’artista statunitense di origine estone, descritto con le convincenti parole di Maria Pia Cappello, che per introdurre il lavoro e l’arte visuale di Kostabi mette in mostra disinvoltamente una vasta conoscenza del mondo dell’arte, della storia e della letteratura. Il tutto a pochi giorni dall’essere stata nominata Presidente Commissione Internazionale Books For Peace (61 paesi), in considerazione alla sua carriera, alle iniziative culturali, umanitarie e sociali, alla promozione e diffusione della pace, dell’arte, della cultura a livello nazionale e internazionale.

Un ruolo che compete davvero a Maria Pia Cappello, che già in passato ha riscosso notevoli successi con volumi come “Il Volto e l’anima nelle sculture di Ernesto Lamagna” (SarpiArte), “Amore e Pace” (SarpiArte) dedicato all’amata sorella dell’autrice, Antonietta, “Spirituali Metamorfosi di Alejandro Marmo” fino al recentissimo “Mark Kostabi – Tra Suono e Solitudine”. In questa nuova produzione letteraria la Cappello ci fa scoprire il talento e la poliedricità delle opere di Mark Kostabi, uno dei maggiori esponenti di contemporary art nel mondo. Nato a Los Angeles, California, nel 1960 da genitori estoni, il Maestro Kostabi ha studiato arte per anni prima di stabilirsi nel 1982 a New York. Già due anni dopo è diventato uno dei maggiori esponenti del movimento artistico dell’East Village e le sue opere hanno iniziato ad essere richiestissime.

Negli anni successivi Mark Kostabi si fa conoscere ed apprezzare in tutto il mondo, compresa l’Australia, il Giappone, la Germania e gli Stati Uniti contraddistinguendosi per l’uso originale e provocatorio dei mass media. A celebrare la sua notorietà nel 1988 Kostabi ha fondato il Kostabi World Studio, una struttura, studio ed ufficio che produce almeno 1000 opere all’anno di cui pochissime del Maestro. Intervistato dalla CNN, da MTV e da riviste come Vogue, People, Playboy, New York Times, negli anni recenti Kostabi si dedicato al disegno di marchi di prodotti, tra i quali quelli degli orologi Swatch. Le sue opere sono esposte al Museo di Arti Moderne di New York, al Metropolitan Museum of Art di New York, al Brooklyn Museum di New York, alla Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, al Museo d’Arte dell’Estonia di Tallinn…Dal 1996 il Maestro Mark Kostabi, le cui opere fanno spesso riferimento ai classici del pittore De Chirico, si è trasferito a Roma dove risiede ancora oggi. Uno dei suoi più grandi collezionisti è stato il celebre cantautore Lucio Dalla.

La pubblicazione di “Mark Kostabi – Tra Suono e Solitudine” di Maria Pia Cappello non poteva che essere la giusta celebrazione della sua brillante carriera artistica.

Potrebbe interessarti

Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero per Una storia da cantare

Una Storia da Cantare: Ruggeri e Guaccero per la cultura musicale su Rai 1

Una Storia da Cantare è un programma che diventa il pretesto per portare la cultura …

Mango - Tutto l'amore che conta davvero

Mango, il ricordo dell’artista in un cofanetto

Sta per arrivare un imperdibile cofanetto che raccoglie il patrimonio musicale di Mango dal titolo …

Il premio de La settima nota 2019

La settima nota 2019 premia Mimmo Cavallo

Si è conclusa anche la quarta edizione di La Settima Nota con un riscontro decisamente …

Lascia un commento