Mina Muscariello per il Mito di Sarli
Mina Muscariello per il Mito di Sarli

Successo per “L’amore è…” nel mito di Sarli

Mito di Sarli

“L’Amore è”, si chiude con successo insieme a Carlo Alberto Terranova, super guest star della IV Edizione, organizzata al fine di sostenere il Progetto “Ludoteca” dell’Istituto Pascale di Napoli, attivato qualche anno fa dalla LILT NAPOLI, presieduta dal Prof. Adolfo Gallipoli d’Errico. Testimonial dell’evento, l’effervescente show girl Pasqualina Sanna. Ospite d’eccezione l’attrice Elena Starace, tra gli interpreti della serie TV Gomorra ed attualmente impegnata sul set di “Un posto al sole”. Centinaia di selezionatissimi invitati, tra cui Ciro Avallone, direttore dell’area metropolitana INPS Napoli, il prefetto Fulvio Rocco, Enrico Auricchio, il prof Roberto Pennisi, Loredana Maddaloni, Maria Teresa Giordano, Marta Catuogno Presidente Aidda,Maria Rosaria Rubulotta, Salvatore Granata, Laura Solidoro, l’avvocato Antonello di Rienzo, il produttore e direttore editoriale de “La Gazzetta dello Spettacolo” Francesco Russo, hanno applaudito in passerella una capsule della Collezione Primavera Estate 2015 di New Land Couture, il nuovo brand di Terranova, “delfino” per oltre 25 anni del mito Sarli, ovvero l “Architetto della moda italiana nel mondo”.

L’evento promosso ed ideato da Maridì Vicedomini, ha visto come protagonista lo stilista che disertando l’ultima edizione di Altaromamoda, legatissimo al golfo partenopeo pur di origini siciliane, il couturier ha individuato Napoli, patria del suo mentore, per presentare le ultime creazioni della sua maison, realizzate sempre secondo i dettami della perfezione dei tagli e la preziosità dei tessuti propri della tradizione sartoriale di Sarli, suscitando applausi a scena aperta ed ampi consensi. << E’ con grande entusiasmo >> ha riferito Gallipoli, presente alla kermesse con la moglie Simona, “che quest’anno in occasione di San Valentino rinnoviamo, l’appuntamento con il progetto Charity “Ludoteca” del Pascale, ovvero uno spazio destinato ad accogliere i bambini , figli di pazienti e non , con relativo potenziamento del numero e della qualità delle risorse umane impiegate, nonché delle attrezzature utilizzate; ringraziamo Maridì Vicedomini, per essersi nuovamente impegnata a sostenere questa nobile iniziativa che pone la tutela dei bambini in pole position”. Sempre per lo spazio dedicato al Fashion , molto apprezzati il white defilè di Mimmo Donisy, con, in ouverture, un sofisticato modello “Marilyn Style” e, dulcis in fundo, un abito di pizzo macramè “rosso passione”,  come pure gli esclusivi e pregiati capi della Pellicceria Antonelli, dalle tonalità vivaci del verde smeraldo, rosa, plu pervinca per poi arrivare ai colori  classici del grigio, del black e del testa di moro, ma sempre ravvivati da un tocco di originalità nei tagli e negli accostamenti. Non solo moda ma anche tanti momenti dedicati all’arte ed alla cultura, come l’apprezzata performance musicale del maestro Pino De Maio, da qualche tempo anche in veste di scrittore, la visione di un cortometraggio realizzato da Pappi Corsicato con Alessandro Preziosi, Sergio Assisi e Serena Rossi nel ruolo di protagonisti, quale simpatico ed originale preludio della  presentazione del libro “Portati ‘o pigiama” redatto dal questore Maurizio Masciopinto, già portavoce di Antonio Manganelli che ha voluto narrare in un romanzo, gli aneddoti più curiosi ed i momenti più significativi della sua  brillantissima carriera di “poliziotto doc”.

Ed ancora in scena, il mago della chirurgia plastica Ivan La Rusca che, individuando in una clip originalissima, da lui stesso ideata, tutti i prototipi della bellezza femminile a partire da Adamo ed Eva, ci ha fornito preziose indicazioni su come migliorare gli inestetismi del corpo e valorizzare le caratteristiche fisiche di ogni individuo, partendo dal concept “il miglior risultato è quello che non si vede”. Ed ancora, particolarmente significativo l’intervento di Francesco Saverio Santoro, della Banca Stabiese, “banca etica per eccellenza” mentre  in tema con il prossimo Expo 2015, non poteva mancare anche il discorso “alimentazione”, con l’intervento di Salvatore Russo, fondatore con Antonio Scialò di “Ham” srl, azienda produttrice di specialità alimentari per la ristorazione , che insegue la mission di rivoluzionare il concetto di hamburger, considerandolo non più come prodotto di battaglia ma come piatto gourmet, utilizzando solo carni di prima qualità ed opportunamente selezionate. In particolare Russo, ha presentato l”’Italian Black Angus “, il primo prodotto salutistico nelle carni rosse”, confezionato con il Black Angus Aberdeen, allevati in Italia ed alimentati con orzo, mais, semi di lino ed oli essenziali vegetali, ottenendo così una riduzione del colesterolo del 30% ed una quantità rilevante di omega 3 e omega 6. Gran finale con un prelibato dinner buffet, supervision  il direttore Marcello Messuri sullo sfondo di una suggestiva scenografia total  rouge and grey, ispirata all’Amore, a cura di “Giochi di classe”.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Il borgo di Castelfalfi

Castelfalfi: la poesia in un borgo sotto le stelle

Una notte piena di stelle a Castelfalfi, dove unendo arte e vino arriva la nuova edizione di Calici di Stelle, con Elisabetta Rogai.

La coppa del mondo per i Mondiali Qatar 2022. Foto dal Web unspash

Mondiali Qatar 2022: tutto quello che c’è da sapere

Le nazionali di Australia e Costa Rica sono due Paesi agli antipodi ma hanno una cosa in comune: accedere ai Mondiali di Qatar 2022.

Pop Orchestra Fantasy presenta Orchestra Artemus

Pop Orchestra Fantasy sbarca a Pompei

L’Orchestra Artemus con Pop Orchestra Fantasy sabato 6 Agosto farà un excursus nella musica pop a cominciare dagli anni ‘60.

Lascia un commento