Basilica del Carmine di Napoli e Larissa Ventura Botti
Basilica del Carmine di Napoli e Larissa Ventura Botti

Basilica del Carmine di Napoli in campo per la solidarietà

Oggi vi parliamo dell’iniziativa di solidarietà della dottoressa Larissa Ventura Botti, che insieme con Padre Francesco e Don Ciro Toscano, ha dato il suo contributo in periodo di CoronaVirus a Napoli.

La Regione Campania si batte anche per la solidarietà, una battaglia senza tregua a favore di centinaia di famiglie in fila per ricevere un pasto oppure un pacco di generi alimentari.

Basilica del Carmine di Napoli e Larissa Ventura Botti
Basilica del Carmine di Napoli e Larissa Ventura Botti

Ed il Centro Accoglienza della Basilica del Carmine Maggiore di Napoli, con alla testa Padre Francesco, negli ultimi 35 giorni ha provveduto ad aiutare ed alimentare oltre 650 ospiti giornalieri senza fissa dimora, ed inoltre 61 famiglie della Parrocchia, 50 della comunità senegalese, 120 di Scampia ed altre 154 di diversa provenienza (due pacchi in 15 giorni) anche la Parrocchia Sacro Cuore di Pontecitra in Marigliano grazie a Don Ciro Toscano ha assistito attraverso la donazione di oltre 400 pacchi alimentari, le famiglie del quartiere Pontecitra, e la parte disagiata della città di Marigliano. Si è contribuito al bene comune, grazie a prodotti elargiti dalle aziende sensibili al tema umanitario, al tempo del Covid-19.

Un sollievo per tanti volti in difficoltà, che vivendo una situazione di disagio quotidiano, vanno ad ingrandire le fila della povertà che investe i quartieri più umili. Tutto ciò, grazie alla sensibilità della dottoressa Larissa Ventura Botti, oggi impegnata nella corsa per la solidarietà , insieme a padre Francesco e Don Ciro Toscano, ha fatto sì che questa gara di beneficenza potesse essere realizzata coinvolgendo, con il suo impegno, le aziende soprattutto della filiera alimentare ed alcuni privati che generosamente hanno risposto all’appello alimentando questa catena solidale.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze per Cinedecameron

Cinedecameron: il cinema per ricordare Boccaccio

Gli alunni dell'Istituto Comprensivo Galluzzo di Firenze grazie a Cinedecameron rivisitano, in un inedito cortometraggio Boccaccio.

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti. Foto dal Web

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti

La digitalizzazione è un fenomeno che sta coinvolgendo ormai tutte le sfere lavorative: ecco i lavori che uniscono arte e digitale.

Anna Mazzamauro e Paolo Villaggio in una scena di Fantozzi.

Anna Mazzamauro: i miei premi a Paolo Villaggio

Incontriamo Anna Mazzamauro, la nota attrice di teatro e cinema che riceve il Premio Penisola Sorrentina e ci racconta di Paolo Villaggio.

Lascia un commento