Pietro Marcello ospite di Arci Movie

Il regista Pietro Marcello sarà ospite di Arci Movie per presentare al pubblico del Cineforum il film Martin Eden. Il regista sarà accompagnato da Maurizio Braucci, sceneggiatore del film.

Il regista Pietro Marcello. Foto da Facebook
Il regista Pietro Marcello. Foto da Facebook

Il film racconta la storia del marinaio Martin Eden (Luca Marinelli) che, di umili origini, assiste ad un’aggressione ai danni di Arturo (Giustiniano Alpi). Il giovane non ci pensa due volte, e decide di intervenire per salvare la vita a quel ragazzo, rampollo di una ricca famiglia d’industriali. Per ringraziarlo, Arturo lo invita a casa sua: per Martin è la svolta. Entra a contatto con un mondo del tutto diverso da quello in cui è cresciuto, conosce Elena (Jessica Cressy), sorella del nuovo amico, e di lei si innamora scegliendo di cambiare. Ossessionato da quella donna colta e raffinata, Martin aspira ad elevarsi al suo status sociale inseguendo il sogno di diventare uno scrittore, combattendo contro i suoi limiti, mettendosi in gioco e accettando ogni sacrificio che quella decisione comporta. Tuttavia, l’avvicinamento ai circoli socialisti sotto l’influenza del vecchio intellettuale Russ Brissenden (Carlo Cecchi), lo farà entrare in conflitto con l’amata.

Il film è stato presentato alla 76. Mostra del Cinema di Venezia, dove si è aggiudicato la Coppa Volpi migliore interpretazione maschile a Luca Marinelli.

Pietro Marcello

Studia pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Nel 2002 realizza il radiodocumentario Il tempo dei magliari, trasmesso da Radio 3. Nel 2003 gira a Napoli i cortometraggi Carta e Scampia. Nel 2004 il suo documentario Il cantiere vince l’11ª edizione del Festival Libero Bizzarri. L’anno seguente gira La baracca, film documentario su un senzatetto che vive nel centro storico di Napoli. Collabora poi come volontario per un’ONG in Costa d’Avorio per la realizzazione del documentario Grand Bassan.

Nel 2007 gira Il passaggio della linea, documentario girato di notte sui treni espressi che attraversano l’Italia. Nel 2009, grazie anche alla fondazione gesuita San Marcellino di Genova, realizza il documentario drammatico La bocca del lupo, che vince il Torino Film Festival. Il film, presentato in vari festival internazionali, vince anche il Nastro d’argento, il David di Donatello per il miglior documentario e il premio Vittorio De Seta al Bif&st 2010 per il miglior documentario.

L’anno seguente presenta al Festival di Venezia due documentari sul cinema: Il silenzio di Pelešjan, sul regista d’avanguardia Artavazd Pelešjan, e Marco Bellocchio, Venezia 2011, un breve ritratto del regista piacentino. Nel 2015 presenta il lungometraggio Bella e perduta al Festival di Locarno. Nel 2019 presenta Martin Eden alla Mostra del cinema di Venezia; l’interpretazione di Luca Marinelli viene premiata con la Coppa Volpi.

Potrebbe interessarti

Il Traditore di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino

Cineforum Arci Movie, il programma di Novembre

Riparte per la trentesima stagione il cineforum di Arci Movie al Pierrot di Ponticelli con …

Martone e D'Avascio per Cinema sotto il Vesuvio

Diecimila presenze per la XXVI edizione di “Cinema intorno al Vesuvio”

Con circa diecimila presenza si chiude l’ Arena “Cinema intorno al Vesuvio” realizzata dall’ Arci …

Peppe Servillo e Gianpaolo Morelli in una scena di Song'e Napule, film nella rassegna di Arci Movie a Poggioreale. Foto da Ufficio Stampa.

Cinema a Poggioreale con Arci Movie

I volontari di Arci Movie, partono con la nuova rassegna “Il Cinema ci racconta: L’Italia …

Lascia un commento