David di Donatello 2019, i favoriti

Una corsa principalmente a due secondo il nostro punto di vista, quella per i David di Donatello 2019.

Protagonisti di questo testa a testa sono Luca Guadagnino e Matteo Garrone, dove i due autori sono in lizza per il premio al Miglior film e al Miglior regista. Le opere di cui parliamo sono “Chiamami col tuo nome” e “Dogman”, ma sembra che Garrone sia leggermente favorito per il premio alla regia, rispetto a Guadagnino.

David di Donatello

L’outsider in questa corsa è invece “Sulla mia pelle”, la pellicola di Alessio Cremonini sulla storia di Stefano Cucchi.

Grandi attese ci sono anche per il protagonista Alessandro Borghi e per Marcello Fonte, il “canaro” di “Dogman”, ruolo per cui ha già vinto il Nastro d’Argento e i premi a Cannes e agli EFA. Tra i nomi interessanti ai David di Donatello, anche Mario Martone, autore di “Capri Revolution”.

Più difficile invece, che il premio alla regia vada a una donna: Alice Rohrwacher, candidata per “Lazzaro Felice” ed “Euforia”, la pellicola diretta da Valeria Golino.

Fuori dalle nomination principali la pellicola di Paolo Sorrentino, “Loro”, che però si consola con le candidature degli attori protagonisti, Toni Servillo ed Elena Sofia Ricci. Come miglior attrice possiamo ipotizzare una Alba Rohrwacher (“Troppa grazia”) o ancora, Anna Foglietta (“Un giorno all’improvviso”) e Pina Turco (“Il vizio della speranza”) con Marianna Fontana (“Capri Revolution”).

Tra gli uomini oggetto di interesse potrebbero esserci Luca Marinelli (“Fabrizio De Andrè – Principe Libero”) e Riccardo Scamarcio, protagonista di “Euforia”.

Potrebbe interessarti

Per la patria - Movie74

Per la Patria, un corto per non dimenticare

Per la Patria è il titolo di un cortometraggio della Movie74, che in soli 5 …

Antonia Truppo in Pop Black Posta

Pop Black Posta: due serate evento per Luca Castagna

Il thriller e black comedy Pop Black Posta di Marco Pollini arriva a Isola della …

Claudio Lattanzi sul set di Everybloody's End

Everybloody’s End, nuovo film horror made in Italy

È iniziata la post-produzione di Everybloody’s End, nuovo lungometraggio horror diretto da Claudio Lattanzi, autore …

Lascia un commento