Il Premio, il film di Alessandro Gassmann

Arriva nelle sale italiane dal 6 Dicembre, Il Premio

Sta per arrivare nelle sale cinematografiche italiane il film di Alessandro Gassmann, dal titolo Il Premio. In una co-produzione italo-danese, portato in sala dalla Vision Distribution, un sottotitolo che fa pensare: “Non basta vincerlo, devi anche ritirarlo”.

Il Premio - Un film di Alessandro Gassmann

Arriva così, il film con un cast di tutta eccellenza che vede tra i protagonisti oltre lo stesso Gassmann, Gigi Proietti, Rocco Papaleo, Anna Foglietta, Matilda De Angelis, Marco Zitelli e con la partecipazione di Andrea Johnasson ed Erica Blanc.

Il Premio

Giovanni Passamonte (Gigi Proietti) ha avuto una vita esagerata: molte mogli e molti figli, ha scritto numerosi best seller di successo internazionale, e, nel frattempo, è diventato un uomo cinico ed egocentrico.

Quando gli comunicano che ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura, per paura di volare, decide di partire in auto verso Stoccolma per andare a ritirare il premio insieme a Rinaldo (Rocco Papaleo), suo assistente da sempre.

Al lungo viaggio in auto partecipano anche i due figli di Giovanni Passamonte, Oreste (Alessandro Gassmann), personal trainer, e Lucrezia (Anna Foglietta), blogger di successo.

La strada da Roma a Stoccolma si trasformerà in un percorso denso di imprevisti in cui il gruppo incontrerà curiosi personaggi, ma si rivelerà per tutti un’occasione unica per affrontare dinamiche familiari insospettabili e conoscersi veramente.

Potrebbe interessarti

Scopri Film su Facebook Film

Facebook Film, il cinema social arriva in Italia

Una rivoluzione dedicata agli amanti del cinema, legati al mondo dei social… parliamo di Facebook …

Le proiezioni a Cinecittà World

Cinecittà World, due anteprime per la Giornata mondiale della Terra

Oggi vi parliamo della stagione delle grandi anteprime che si apre a Cinecittà World. Sono …

Ciak

Napoli e Campania, un set per sette

Il cinema e la televisione continuano a scegliere Napoli e la Campania come scenario ideale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.