Enzo Avitabile Music Life

Per non dimenticare Lampedusa: un film e una performance

Un’iniziativa accolta con entusiasmo dal Sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini, per tenere viva l’attenzione e i riflettori sulla sua isola: “Avitabile è un grande musicista, un artista eclettico che sa unire in modo originale musica colta e cultura popolare, capace di contaminare e raccontare saperi e storie dal mondo.

Enzo Avitabile Music Life: per non dimenticare Lampedusa. Foto Ufficio Stampa.
Enzo Avitabile Music Life: per non dimenticare Lampedusa. Foto Ufficio Stampa.

E noi, che siamo da sempre luogo di approdo di migrazioni naturali e umane, siamo gente che conosce e dà valore a quei saperi e a quelle storie. Siamo molto grati a Enzo Avitabile, Rai Cinema e Microcinema per questa scelta. Un’occasione speciale, voluta per testimoniare la propria vicinanza e il proprio impegno a una comunità che vive nel cuore del Mediterraneo, accanto al dramma e alla speranza che spingono tante persone ad abbandonare le proprie terre in cerca di un futuro migliore. Questo contributo ci aiuterà a trasformare Lampedusa da frontiera a porta d’Europa”.

 “Ho portato a Lampedusa ‘Enzo Avitabile Music Life’ che ho realizzato con Jonathan Demme perché è una testimonianza e un canto di speranza per questa terra di mezzo – dichiara Enzo Avitabile – che ci ricorda la solidarietà e la fratellanza da mantenere verso tutti quelli che arrivano attraverso l’acqua. Il mio suono e i suoni del mondo cantano un unico inno: esiste un’unica razza, quella umana”.

Per questo Venerdì 15 novembre, verrà proiettato in Piazza Garibaldi, alle 20.30 “Enzo Avitabile Music Life” –  il film del regista Premio Oscar Jonathan Demme – seguito da una performance dal vivo, alla presenza della popolazione e delle istituzioni. L’iniziativa è organizzata da Rai Cinema insieme alla Rai e da Microcinema che distribuirà il film in forma di evento nei cinema di tutta Italia il 18 e 19 novembre.

 “Abbiamo pensato, insieme a Microcinema, di organizzare questo evento per mantenere alta l’attenzione sull’emergenza degli sbarchi dei migranti a Lampedusa – dice Paolo Del Brocco, amministratore delegato di Rai Cinema – ci sembra un gesto doveroso, per un’azienda come la nostra che fa cultura, portare sull’isola l’esempio di un artista come Enzo Avitabile che sulla ricchezza dello scambio tra culture ha costruito il suo messaggio artistico. Speriamo inoltre di riuscire a regalare a tutti gli abitanti di Lampedusa un momento di bellezza che aiuti ad alleviare gli eventi drammatici di cui sono costanti testimoni e protagonisti”.

“Microcinema prova a dare a Lampedusa un piccolo contributo semplice, ma speriamo forte: mantenere accesi i riflettori su un’isola che è l’isola di tutti noi, cittadini del mondo, e che oggi è chiamata ad affrontare, spesso sola, troppe difficoltà – dichiara Roberto Bassano, Amministratore Delegato Microcinema – Il nostro auspicio è che Lampedusa divenga un luminoso e sereno ponte naturale fra terre, popoli e culture del mondo”.

Autore: Giuseppe Borsella

http://plus.google.com/+LagazzettadellospettacoloIt/

Potrebbe interessarti

Il primo ciak del cortometraggio The Lottery

The Lottery: primo ciak a Roma

Primo ciak nella città di Roma per il film The Lottery, diretto da Giuseppe De Lauri e basato sul racconto di Shirley Jackson.

Karate man

Karate Man: il film sulla vita di Del Falco

Arriva in prima visione su Amazon Prime Video il film Karate Man, diretto da Claudio Fragasso, sulla vita di Claudio Del Falco.

Una scena di Dirty Dancing

Dirty Dancing, nel 2024 un altro sequel?

Il film Dirty Dancing è una pietra miliare del cinema, e si parla di un sequel di cui parliamo con il coreografo Robert Fletcher.

Lascia un commento