Pneumatici. Foto di Andrea Piacquadio
Pneumatici. Foto di Andrea Piacquadio

Pneumatici: sceglierli a secondo dell’auto

Oggi parliamo di pneumatici e delle diverse tipologie da utilizzare a seconda dell’auto che abbiamo. Che difficoltà potremmo avere nel guidare un veicolo sportivo e avere un set di pneumatici che si comportano male con la velocità? Oppure guidare un pick-up pesante e avere dei pneumatici che non diano la giusta trazione?

Conoscere i vari tipi di pneumatici che meglio si adattano al proprio stile di guida è il punto di partenza perfetto.

Tipi di pneumatici per automobili

Ci sono vari tipi di pneumatici per auto che utilizziamo nelle nostre auto, alcuni dei quali sono:

  1. Estivi
  2. Invernali
  3. Misti
  4. Da Corsa

Ma guardiamoli nel dettaglio.

Gli pneumatici estivi si comportano bene sia sul bagnato che sull’asciutto (se stiamo stiamo parlando di “bagnato” come pioggia occasionale non di neve pesante, grandine o umidità monsonica).

Gli pneumatici invernali o da neve sono ideali se si vive in un ambiente in cui la temperatura è di solito inferiore ai 7,2° C (oppure 45° F), o in una zona dove la neve e il ghiaccio rimangono per un tempo molto lungo. A tal punto un set di pneumatici invernali (chiamati anche gomme da neve), sono una saggia decisione per aiutarci attraverso la stagione fredda. I pneumatici da neve sono appositamente progettati per eseguire in condizioni di neve, preparando la trazione, la presa e il controllo che quelli estivi non sono semplicemente destinati a dare.

Ci sono poi pneumatici misti, che hanno scanalature e una traccia sufficiente per guidare su una pioggia occasionale o neve leggera, ma non sono comodi quando si guida spesso su strade bagnate o con neve più pesante. La loro traccia multistrato è soddisfacente ma non così efficace nel veicolare l’acqua via o nel tenere la strada come altri tipi di gomme per clima esplicito. Inoltre, sono fatti con una mescola più dura che si fissa più saldamente in condizioni di gelo e freddo.

Gli pneumatici da corsa sono comunemente più morbidi, con scanalature meno profonde, con conseguente aspetto e sensazione di assetto più basso, con una presa più prominente e migliore contatto con la strada.

Importante è anche capire la marcatura e le dimensioni del pneumatico da scegliere.

Come sostituire un pneumatico da soli?

Sostituire un pneumatico non è un compito difficile… in effetti è più semplice di quanto si possa credere. Cambiare le gomme è un compito che si può affrontare da soli, ed ora vi diamo qualche dritta!

Passi per sostituire le gomme:

Se ti accordi di avere una gomma a terra, non frenare o girare inaspettatamente e poi:

  1. Trova un posto sicuro per fermarti
  2. Accendi le luci di emergenza
  3. Tira il freno di stazionamento
  4. Applica i cunei
  5. Elimina il coprimozzo o il copriruota
  6. Allenta il dado del capocorda
  7. Posiziona il cric sotto il veicolo
  8. Solleva il veicolo con il cric

Ora puoi sostituire il tuo pneumatico.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Francesca Ghezzani

Fatti e storie da raccontare, torna Francesca Ghezzani

Giunta alla sua quarta edizione, è ripartita la trasmissione "Fatti e storie da raccontare". Ne parliamo con Francesca Ghezzani.

Psicofarmaci e solitudine. Foto dal Web

Psicofarmaci: perché è importante ridurre lo stigma

La salute mentale sta a poco a poco diventando un argomento di cui si parla più apertamente: un focus sulle terapie da seguire.

Casino di Sanremo. Foto di Sailko da Wikipedia - Opera propria

Casino italiani più famosi: i luoghi

La tradizione italiana con i casino è lunga oltre 300 anni. Ecco i luoghi più famosi e storici d'Italia dove nasce questa attrazione.

Lascia un commento