Juan Pablo, il sacerdote che salva i randagi. Foto dal Web
Juan Pablo, il sacerdote che salva i randagi. Foto dal Web

Juan Pablo, il sacerdote che salva i randagi

Durante la messa, nella chiesa Santana a Gravatá in Brasile, il sacerdote Juan Pablo si fa accompagnare da alcuni cani randagi invitando i fedeli a provvedere alla loro adozione, sottolineando i pericoli e le brutture che queste creature sono costrette a vivere nella solitudine e nella totale indifferenza degli uomini.

Juan Pablo, il sacerdote che salva i randagi. Foto dal Web
Juan Pablo, il sacerdote che salva i randagi. Foto dal Web

Un sacerdote dal cuore d’oro che, oltre a svolgere la sua missione di parroco, si prende cura dei cani salvandoli dalla strada.

Non si conta il numero di quanti ne abbia soccorsi ed accuditi… prima li accoglie presso la sua abitazione, curandoli e sfamandoli, e poi li porta con sè in chiesa per cercare affido presso nuove famiglie dando, così, loro la possibilità di riscattarsi dalle sofferenze della vita raminga e regalando loro nuova vita. Un’azione a dir poco lodevole, un esempio di carità cristiana basata sulle azioni e non sterili parole; una solidarietà encomiabile verso gli animali la cui eco andrebbe estesa a macchia d’olio anche presso altre chiese e non solo.

“È questa la nostra missione, quella dei rappresentanti di Dio. Lui ci ha insegnato ad amare tutti gli esseri viventi” così parla Jaun Pablo, un pensiero che lo porta a dedicarsi agli animali bisognosi di aiuto… del resto anche Charles Darwin, il “papà” della teoria dell’evoluzione delle specie animali e vegetali, disse che “La compassione e l’empatia per il più piccolo degli animali è una delle più nobili virtù che un uomo possa ricevere in dono”… per cui facciamone tesoro e cerchiamo nel nostro quotidiano di offrire aiuto verso chi è in difficoltà ed aspetta solo una mano tesa a cui aggrapparsi. Ci vorrebbero più fatti e meno parole… ma soprattutto più amore e meno insensibilità e menefreghismo.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Francesca Ghezzani

Fatti e storie da raccontare, torna Francesca Ghezzani

Giunta alla sua quarta edizione, è ripartita la trasmissione "Fatti e storie da raccontare". Ne parliamo con Francesca Ghezzani.

Psicofarmaci e solitudine. Foto dal Web

Psicofarmaci: perché è importante ridurre lo stigma

La salute mentale sta a poco a poco diventando un argomento di cui si parla più apertamente: un focus sulle terapie da seguire.

Casino di Sanremo. Foto di Sailko da Wikipedia - Opera propria

Casino italiani più famosi: i luoghi

La tradizione italiana con i casino è lunga oltre 300 anni. Ecco i luoghi più famosi e storici d'Italia dove nasce questa attrazione.

Lascia un commento