Digital Media Fest 2019, si parte

Tutto pronto per l’avvio del Digital Media Fest, che dopo l’esperienza del Roma Web Fest, vede la giornalista Janet De Nardis intraprendere una nuova avventura festivaliera.

Il Digital Media Fest, dedicato ai prodotti digitali a 360°, vede la pubblicazione del bando dal 13 Settembre, per poter partecipare alla prima edizione del #dmf.

Digital Media Fest 2019

La rassegna si pone come il più grande evento in Italia dedicato all’evoluzione digitale in campo audivisivo: viral video, vertical video, prodotti in VR, fashion Film, Webserie, gaming, cortometraggi… sono solo alcuni dei prodotti che verranno presentati nelle tre giornate di Festival.

Cambiamenti in atto e future prospettive nel settore audiovisivo sono gli ingredienti che rendono il DMF uno degli eventi più attesi della capitale. Il Festival si terrà presso la Casa del cinema e l’Università la Sapienza di Roma, dal 29 Novembre al 1 Dicembre, con tre giornate dedicate all’industria dell’immagine con screening, workshop, proiezioni e anteprime. Le iscrizioni si chiuderanno il 15 Ottobre ed entro il 20 Ottobre verrà pubblicata sul sito del festival la selezione ufficiale.

Successivamente le opere finaliste verranno valutate da una “Giuria Qualificata”, costituita da rappresentanti di importanti produzioni e broadcaster, istituzioni e volti noti del mondo cinematografico e del web. I vincitori saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione il 1^ Dicembre. Sarà un momento di incontro e confronto attorno a tematiche legate al “cambiamento”: l’audiovisivo e le sfide del digitale hanno messo in moto i tanti creativi che grazie al Festival potranno essere introdotti nella filiera produttiva in Italia e all’estero.

Il modo di fruire i contenuti audiovisivi è cambiato e l’utilizzo dei prodotti web sta diventando ormai uno strumento di diffusione culturale diretto alle giovani generazioni, e educare alla creatività digitale, evitando di cadere in problematiche come la dipendenza da internet, è uno degli scopi del festival. Inoltre, la Realtà Virtuale (VR) ha ampliato le possibilità dell’audiovisivo influenzando sia i lungometraggi che i corti. Promosso dal Mibac e da altre importanti realtà come Roma Lazio Film Commission, il Digital Media Fest, promette di stabilire un dialogo concreto tra il mondo dei filmmaker, youtuber e influencer con l’editoria e l’industria cinematografica, televisiva, pubblicitaria, musicale e di animazione. Festival di ispirazione per tutte le nuove rassegne che all’interno di contesti più tradizionali mirano ad intercettare le nuove tendenze.

La Gazzetta dello Spettacolo è Media Partner dell’evento.

Potrebbe interessarti

Digital Media Fest 2020 - Bando

Digital Media Fest 2020: aperto il bando

Anche se in questi mesi il mondo dello spettacolo sta vivendo una profonda crisi, non …

Cortinametraggio 2020

Cortinametraggio: i vincitori della XV edizione

Sono stati annunciati tutti i vincitori della XV edizione del Festival Cortinametraggio 2.0 ideato e …

I registi Marco Passiglia e Janet De Nardis con la protagonista Angelica Massera

Le star del Web per Obiettivo Economia

Se è la chiusura in casa che la fa da padrona in questo periodo di …

Lascia un commento