Il cast di Scalo Marittimo, Andrea Velotti, Adriano Pantaleo, Francesco Di Leva e Giuseppe Gaudino. Foto di Carmine Luino
Il cast di Scalo Marittimo, Andrea Velotti, Adriano Pantaleo, Francesco Di Leva e Giuseppe Gaudino. Foto di Carmine Luino

Scalo Marittimo: l’emigrazione (con gli occhi di Viviani) rivissuta in scena

Lo spettacolo “Scalo Marittimo” va in scena al Teatro San Ferdinando di Napoli con la compagnia del NEST: Adriano Pantaleo, Andrea Velotti, Francesco Di Leva e Giuseppe Gaudino.

Uno spettacolo da fruire tutto d’un fiato, un’ora e dieci minuti di analisi sul fenomeno dell’emigrazione del Mezzogiorno che viene interpretato in maniera coerente dal cast che con originalità e modernità, rende piacevole a tutti la visione dello stesso.

Scalo Marittimo di Raffaele Viviani, in questo caso con la regia di Giuseppe Miale di Mauro, racconta il testo del 1918 (scritto più di cento anni fa, ma ancora di una attualità impressionante), che racconta con cura l’atteggiamento degli emigranti che non si lasciano andare alla rassegnazione e al pietismo: andando completamente in una direzione antitetica rispetto a quella spesso raccontata dai poeti della sua contemporaneità.

Un plauso certamente va fatto al cast che senza indugio porta in scena con forza un testo di sinuose emozioni empatiche, perché far rivivere dei percorsi a ostacoli con delle pause obbligate e farle riconoscere al pubblico, obbliga sicuramente ad un forte lavoro emotivo su stessi e di progressione nei confronti del pubblico sfruttando uno spazio scenico definito e riuscendo ad unire l’azione in uno spazio-tempo che lo spettatore percepisce come suo.

Le dichiarazioni

Si legge dalle note di regia sullo spettacolo: “Non c’è tempo migliore di questo per ripercorrere la storia della migrazione italiana. Non c’è tempo migliore di questo in cui l’Italia è la meta sognata dagli immigrati che decidono di fare il lungo e tortuoso viaggio verso la libertà“.

Con gli attori sopra citati Pasquale Aprile, Federica Carrubba Toscano, Francesca Fedeli, Irene Scarpato, i musicisti Simona Boo, Maryam Germinario, Simone Ndiaye e la direzione del musicista e regista Mario Tronco. Le scene sono di Luigi Ferrigno, i costumi di Giovanna Napolitano, il disegno luci di Luigi Biondi. Le foto di scena e gli interventi video di Carmine Luino. Un progetto Compagnia Nest prodotto dal Teatro di Napoli-Teatro Nazionale.

Autore: Francesco Russo

Giornalista ed Imprenditore Digitale. CEO dell'agenzia di Digital Marketing FREVARCOM. Direttore responsabile ed editoriale del quotidiano La Gazzetta dello Spettacolo e coordinatore Editoriale di Oggi Quotidiano. Fondatore di magazine come Mangiamm, Vivo di Lusso, I Like Night e Prenotami.

Potrebbe interessarti

Antonella Prisco. Foto di Luisa Maio

Antonella Prisco: vi racconto CambiaMenti

Il 14 febbraio, l'attrice Antonella Prisco calcherà uno tra i palchi più suggestivi e preziosi di Napoli: il Sannazaro.

Caterina De Santis in Oggi sposi… Sentite condoglianze

Oggi sposi… Sentite condoglianze! Al Bracco

Oggi sposi… Sentite condoglianze!, Uno spettacolo corale, un piccolo viaggio attraverso diverse forme di espressione teatrale.

Giorgio Adamo in Vlad - Dracula

Vlad: Dracula in musical al Brancaccio

E voi conoscete la storia di Vlad? O lo conoscete meglio come il Conte Dracula? E se dovesse vederla in musical?

Lascia un commento