Boss Doms, arriva il progetto da solista

Grande attesa per l’arrivo del nuovo progetto musicale del produttore Boss Doms, uno dei più eccelsi della scena italiana, diventato noto al pubblico per la sua storica collaborazione con Achille Lauro.

Boss Doms. Foto di Luca D'Amelio
Boss Doms. Foto di Luca D’Amelio

E a Giugno, dovrebbe arrivare la prima release di caratura internazionale con un singolo dalla musicalità innovativa tipica di Boss Doms, che farà da apripista al nuovo progetto.

Un artista eclettico, che ha basato la sua carriera sulle sperimentazioni, contaminazioni di genere e produzioni che spaziano dai brani club alle collaborazioni con i main artists del panorama musicale italiano.

Le dichiarazioni

Edoardo Manozzi, in arte Boss Doms, racconta in merito: “Quando iniziai la mia collaborazione con Lauro promisi a me stesso che avrei percorso con lui un pezzo di strada insieme, mettendo momentaneamente in stand-by il mio progetto solista. Abbiamo iniziato in uno scantinato e siamo arrivati ad esibirci sui più importanti palchi d’Italia, da Sanremo al Circo Massimo, abbiamo collaborato con artisti prestigiosi e ottenuto svariate certificazioni discografiche d’Oro e di Platino. Ho fatto fede alla mia promessa ma credo sia giunto il momento di intraprendere il mio percorso professionale. Lauro è entusiasta, mi supporta molto e questo mi rende felice“.

Angelo Calculli, Manager di Boss Doms aggiunge: “Doms è uno dei migliori producer italiani: posso sembrare di parte ma per me è il migliore. È l’unico artista del suo genere che non usa schemi, che non si chiude in un unico, costante e ripetuto mood musicale ma che ritrova nella sperimentazione, nella continua ricerca e innovazione produttiva la sua unicità. Edo è glam, è fashion, è punk, è tecno, è pop, è dance, sarebbe possibile declinarlo in ogni genere. In sostanza è un genio assoluto che dimostrerà tutta la sua creatività in questo ambizioso progetto discografico. È un onore per me essere al suo servizio“.

Paul Sears, manager di dj italiani con carriere internazionali quali Benny Benassi, Alex Gaudino e Merk & Kremont conclude: “Edo è un artista a tutto tondo con un talento infinito. Produce, scrive, immagina, inventa. Semplicemente è. Ora che si dedica al suo progetto artistico, non vi sarà limite alla sua creatività. Per me è un onore unire le forze mie e del mio team alla squadra della label e del management, per aiutarlo a dire le cose che deve dire, a far ballare chi deve far ballare, a sorprendere chi deve sorprendere e a raggiungere un traguardo dopo l’altro, perché per un artista così ogni destinazione è un nuovo punto di partenza“.

Sarà il “Blu” a rappresentare l’identità progettuale di Boss Doms; quel blu che è emblema di armonia, di infinito e di orizzonti lontani, proprio come quelli che Doms ambisce a raggiungere con il suo nuovo progetto che parte dall’Italia per affermarsi nel mondo. Un sound incredibile, irriverente: un inedito mix di tendenze e generi musicali, che nascono in un immaginario utopistico e psichedelico.

In attesa della imminente pubblicazione del suo primo singolo, il 1 maggio Boss Doms, regalerà ai fan il suo remix di “Remember me” di Alex Gaudino, per l’etichetta statunitense Ultra Records.

Potrebbe interessarti

Lorenzo Giovenga sul red carpet del Digital Media Fest

A tu per tu con Lorenzo Giovenga

Happy Birthday, il corto scritto e diretto da Lorenzo Giovenga è il vincitore di tre premi …

Edoardo Vianello. Foto dal Web

Edoardo Vianello: Achille Lauro? Strepitoso. Potrebbe essere il mio erede musicale

Oggi vi parliamo di un intervista rilasciata dal mito Edoardo Vianello, che svela: “A me …

Boss Doms

Back to my bed: arriva il remix di Boss Doms

Boss Doms torna a far parlare di se con la pubblicazione mercoledì 25 novembre 2020 …

Lascia un commento