Daniele Gaglianone
Il regista Daniele Gaglianone

Daniele Gaglianone, con lui al via il Fuori campo – Filmmaker

Sarà il regista Daniele Gaglianone a dare il via, alle attività di “Fuori Campo – Filmmaker per il sociale”, residenza artistica a cura di Arci Movie e UCCA, con il sostegno del MIC – Ministero della Cultura e di SIAE nell’ambito del programma “Per chi crea”.

Daniele Gaglianone
Il regista Daniele Gaglianone

Dopo oltre un anno di sospensione a causa dell’emergenza dovuta alla diffusione del Covid-19, si riparte con il regista Daniele Gaglianone e la sua tre giorni formativa online con i 6 giovani registi under 35 selezionati dagli enti organizzatori.

Subito dopo i 6 filmmaker continueranno il percorso di residenza artistica nelle città di Napoli e Bologna – nelle sedi di Arci Movie e SMK Videofactory – finalizzato alla produzione di 6 cortometraggi su 6 enti del privato sociale operanti nelle due città.

Le dichiarazioni

Partecipare a questo progetto – dichiara il regista Daniele Gaglianone – rende tangibile la possibilità di ripartire sul serio, auspicando che sia una ripartenza perseguita senza l’intenzione di mettersi alle spalle asetticamente il periodo che stiamo vivendo, ma anzi di farne tesoro per raccontare con urgenza ancor più consapevole la natura complessa delle relazioni umane in un mondo sempre più feroce e surreale in bilico tra speranza e rassegnazione.”

Nei 15 giorni di residenza, che si articoleranno nelle due città, si svolgeranno, inoltre, due momenti in presenza a Napoli, 11 e 12 maggio, presso la sede di Arci Movie alla Masseria Morabito di Ponticelli condotti sempre Daniele Gaglianone, e altri 10 giorni sotto la supervisione di tre tutor di produzione quali i registi Nazareno Manuel Nicoletti e Andrea Paco Mariani, e Jonathan Ferramola  Direttore Artistico del “Terra di Tutti Film Festival” e collaboratore della Ong COSPE, che accompagneranno i giovani autori nella nelle riprese e nel montaggio.

Gli esiti del progetto saranno poi presentati al “Terra di Tutti” Film festival di Bologna, i 6 cortometraggi realizzati saranno, quindi, diffusi da UCCA nella sua rete nazionale di circa 200 circoli.

L’obiettivo di Arci Movie con Fuori Campo – affermano il coordinatore del progetto, Antonio Borrelli, e il presidente di Arci Movie, Roberto D’Avascio – è sia quello di tornare ad offrire ai giovani opportunità culturali, formative e produttive, sia restituire uno sguardo fresco, ancora più pregnante dopo questo lungo e drammatico periodo della pandemia, su importanti realtà del socio-culturali napoletane e bolognesi, laddove Cultura e Sociale sono stati due dei settori più colpiti dalla crisi dell’ultimo anno

 “Cinema del reale, formazione teorica e sul campo – continua il Presidente di UCCA Roberto Roversi – scouting di giovani autori, valorizzazione delle migliori esperienze del Terzo Settore, disseminazione ad un pubblico ampio delle opere prodotte: un progetto originale e brillante che unisce e porta a sintesi l’intero spettro delle attività di UCCA nell’ambito della promozione della cultura cinematografica”.

I partecipanti al progetto sono: Dario Cotugno, Maurizio Dall’Acqua, Valeria Gaudieri, Luca Lanzano, Isabella Mari e Michela Sartini.

Le sei realtà individuate, presso le quali realizzare il progetto sono: il Birrificio “Vecchia Orsa”, la cooperativa “Arca di Noè”, il Collettivo di artisti “Cantieri meticci” a Bologna; a Napoli, invece, ci saranno le associazioni “F.PL. Femminile Plurale” fondata da Marina Rippa, “Figli in famiglia” fondata da Carmela Manco e “Traparentesi Onlus”.

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Aria Film Fest 2022

Aria Film Festival: pronta la prima edizione

Tutto pronto a San Sebastiano al Vesuvio (NA) per la I edizione di Aria Film Festival, il festival del cinema ecosostenibile.

Picentia Short Film Festival - Staff della 6a edizione

Picentia Short Film Festival: successo per la 6a edizione

Picentia Short Film Festival chiude la sua sesta edizione tra gli applausi del pubblico ed i complimenti degli addetti ai lavori.

Franco del Prete alla batteria. Foto di Nico Quaranta

Premio Franco del Prete: tra emozioni e ricordi apre Ida Rendano

Il Premio Franco del Prete dedicato al noto batterista e paroliere di Napoli Centrale e degli Showman, si è tenuto il 16 Settembre.

Lascia un commento