Polina Ferari e Baronessa Maria Lucia Soares
Polina Ferari e Baronessa Maria Lucia Soares

La Baronessa Maria Lucia Soares si confida sulla sua arte

In Italia vivono tante persone ammirevoli, oggi conosciamo una donna eclettica che si caratterizza per energia e vitalità, una pittrice talentuosa e pluripremiata, organizzatrice della manifestazione “Dono della umanità”: la baronessa Maria Lucia Soares.

Polina Ferari e Baronessa Maria Lucia Soares
Polina Ferari e Baronessa Maria Lucia Soares

Baronessa, da dove trae ispirazione per i suoi quadri?

– Cara Polina, domanda interessante, devi sapere che io ho tre bellissime figlie, mi sono ispirata a loro, alla quotidianità della mia casa. Così la femminilità è diventata il tema centrale dei miei lavori, d’altronde nel mio paese, come da voi in Russia, la donna è una figura molto importante. Io mi sento veramente ‘femmina’, una parola che esprime l’intensità e la sensualità di una donna.

Lei ha utilizzato per prima l’alcantara?

– Le più grandi inspirazioni si hanno in quei giorni d’inverno quando il cielo è grigio e il mondo è velato di malinconia, così, quasi per caso, mi è finito tra le mani un pezzo di alcantara ed ho cominciato a dipingere, l’effetto mi ha sbalordito.  Non sapevo di essere stata la prima a farlo, infatti è un tessuto di alta qualità e molto pregiato.

Cosa fa quando qualcosa che ha programmato non accade?

– Intelligente questa domanda, cerco di ottenere ciò che voglio costruendomi la strada per raggiungere i miei obiettivi, infatti se rimaniamo ad aspettare che le cose ci piovano addosso non riusciremo mai a cogliere le opportunità che la vita ha in serbo per noi.

I suoi lavori esprimono molta sensualità ed eleganza, quale è il messaggio che vuole trasmettere?

– Sensualità, questa parola trasuda l’essenza primordiale di una donna, un qualcosa di innato che non si impara. Non puoi entrare in un negozio od in una boutique ed acquistare un chilogrammo di femminilità o un vestito di sensualità.  E’ così anche per gli uomini, la sensualità in un uomo è bellissima.

Quale la sua visione del ruolo della donna nella società?

– Direi che molto importante  e spero che anche in Russia sia cosi.  La donna completa l’uomo così come l’uomo completa la donna. I tempi sono cambiati e la società ha riconosciuto pari diritti e dignità alle donne, ma devi avere carattere e personalità per emergere ed affermarti. Una volta si diceva: “dietro un grande uomo c’è sempre una grande donna” e io ti dico che la donna è la strategia dell’uomo. Non sei d’accordo?

Lo dico a mio marito

– Il mondo appartiene a tutti noi, uomini e donne, insieme.

Cosa significa avere un titolo nobiliare oggi?

– Aiuta, anche se fino ad un certo punto. Spesso ci sono persone che non onorano il titolo che hanno quindi ti dico che non è il titolo che fa la persona ma la persona che fa il titolo.

Ci può parlare un po’ della sua manifestazione ‘Dono della umanità’?

– E’ una manifestazione in cui vengono premiate quelle personalità che nel loro campo hanno fatto del bene all’umanità contribuendo a diffondere un messaggio di solidarietà e amore.

Ci può raccontare dei premi più importanti che ha ricevuto?

– Con orgoglio ti posso dire che sono ambasciatrice per i diritti umani in Italia e nel mondo. Sono stata il primo eroe per i diritti umani in Italia. Ho partecipato alla biennale di Venezia. Ho ricevuto il premio ‘Lizza d’oro’ come ‘Femmina d’oro’.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Heldin durante un gioco di illusionismo. Foto da Facebook

Heldin racconta le sue illusioni

La Magia è una cosa seria. Lo sa bene Heldin, Egidio Russo, che ha trasformato la passione per la prestidigitazione in un lavoro.

Matilde Brandi

Matilde Brandi: lo spettacolo dal vivo merita sempre di essere sostenuto

La show-girl romana Matilde Brandi si mette a disposizione dell'imprenditoria e accetta di fare la consulente artistica del Mamì Bistrot.

Anbeta Toromani ed Alessandro Macario a Benevento. Foto di Ezio Bevere

Chopin a Benevento tra musica e danza

Al di là di guerre, pandemia e siccità c’è nella gente il desiderio di tornare alla normalità e lo vediamo a Benevento.

Lascia un commento