Ritorno sul Set? Forse a fine Giugno

Con l’arrivo della fase 2, del 4 Maggio 2020, sembra che il mondo del cinema cominci a scaldare i motori per tornare sul set grazie al lavoro di studio di protocolli di sicurezza.

Telecamera su set cinematografico

Dalla stessa data, infatti, ripartono le attività di pre-produzione (sopralluoghi e preparazioni di set), e quindi, probabilmente entro fine giugno si potrà battere il primo Ciak.

A dare questa lieta notizia è Giancarlo Leone, presidente dell’APA (Associazione Produttori Audiovisivi) a Cinecittà News, che in collaborazione con ANICA, è al lavoro su un nuovo protocollo unificato di norme per la sicurezza sul luogo di lavoro per tutti i protagonisti del settore cinematografico.

Si tratterebbe di un modulo che nasce dall’analisi e l’applicaizone di tutte le indicazioni contenute nel protocollo del 24 Aprile sulle Misure per il contrasto e contenimento negli ambienti di lavoro, che vede un ulteriore livello di dettaglio per 4 macro aree che sono:

  • sicurezza degli uffici di produzione
  • sicurezza delle attività di preparazione
  • sicurezza delle maestranze (troupe, tecnici, costumisti e truccatori)
  • sicurezza degli attori

Da che si legge nell’intervista, sui primi tre punti, si sarebbe già in stato avanzato di sviluppo, mentre per gli attori, c’è la necessità di effettuare ulteriori controlli dovuti alla disponibilità dei test.

A protocollo ultimato, lo stesso sarà proposto alle debite Istituzioni che permetteranno di cominciare a girare o meno e rimettere in moto il mercato degli audiovisivi.

Si vocifera anche delle introduzioni su assicurazioni per garantire gli addetti ai lavori da danni eventuali, dando così alle produzioni la possibilità di scegliere le riaperture o meno dei set.

Ricordiamo che tra le uscite italiane più attese, troviamo le fiction e nello specifico Gomorra 5, I Bastardi di Pizzofalcone e Suburra 3

Finalmente un po’ di luce quindi, sul segmento spettacolo, che in questo periodo di emergenza sanitaria dovuta al CoronaVirus, sembrava essere messo un po’ da parte rispetto al resto delle attività produttive.

Potrebbe interessarti

Nemmeno il tempo di un abbraccio, di Mimmo Parisi

Nemmeno il tempo di un abbraccio, letteratura e CoronaVirus

Nemmeno il tempo di un abbraccio (PlanetEdizioni pag. 235) è il titolo dell’ultimo straordinario romanzo …

Songbird

Songbird, il thriller sul Covid-19

Songbird, con Demi Moore e Craig Robinson, è il nome del thriller, improntato sulla pandemia …

Francesco Scarano. Foto dal Web

Teatri: quali scenari per il futuro? Ne parliamo con Francesco Scarano

Dopo il mondo del calcio, riapre anche quello del ballo e della movida con le …

Lascia un commento