Ghostbusters: Afterlife, pronto il trailer del nuovo film

Ghostbusters: Afterlife, è il seguito di uno dei più popolari successi della cinematografia mondiale. Chi ha voglia di capire che fine abbiano fatto i personaggi in tuta e zaino, ha ora la possibilità di guardarsi il trailer del nuovo film.

Ghostbusters Afterlife. Foto dal Web
Ghostbusters Afterlife. Foto dal Web

Vale la pena ricordare, per i pochi che non hanno mai assistito al film, che lo ‘zaino protonico’ che accompagna i personaggi, è in grado di intrappolare i dispettosi fantasmi che non vogliono più saperne di limitarsi ad abitare in tetri castelli, o a strisciare sul pavimento qualche catena nella notte.

Comunque e per tornare al trailer, i ghostbuster che si vedono nel promo cinematografico, sono quelli che hanno lasciato le strade di New York e si sono dedicati alle attività campagnole e, va da se, a una vita priva di rumori urbani, semafori bloccati per ore sul rosso e altre amenità che ‘gratificano’ chi abita in città. Questo seguito del film originale, è ambientato 30 anni dopo.

Gli attori e la trama di Ghostbusters: Afterlife

Gli attori che recitano sono Carrie Coon, Finn Wolfhard, Mckenna Grace e Paul Rudd. In questo nuovo capitolo legato alla saga degli acchiappa fantasmi, è mostrato un universo post anni 80, libero dal caos e pregno  di una sorta di pace soprannaturale. La trama si muove intorno a una madre single che, con al seguito i suoi due figli, arrivano in città di provincia.

Qui, dopo essersi guardati intorno, cercano di capire in cosa consista l’eredità misteriosa lasciata dal loro nonno – quest’ultimo è in qualche modo collegato ai ghostbuster originali -. I ragazzini sono all’oscuro dei fantasmi del passato. Quando si imbattono in seminterrato pieno di cianfrusaglie nostalgiche, sono costretti a indagare.

Il  primo film originale è del lontano 1984. Fu diretto da Ivan Reitman e interpretato da un gruppo di attori provenienti dalla TV.  Dopo lo strepitoso successo, è stato valutato e immesso nella lista delle migliori cento commedie statunitensi di sempre. Infatti, nel 2015 la pellicola è stata destinata nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.  

Potrebbe interessarti

Film da vedere gratis a casa

100 e più film gratuiti da vedere da casa ai tempi del CoronaVirus

A partire dalle richieste del Govero italiano di rimanere a casa a causa dell’attuale emergenza …

Film da vedere gratis a casa

Rai 4: i film da vedere per “rimanere a casa”

Rai 4 propone una programmazione alternativa a causa dell’emergenza sanitaria del CoronaVirus, per aiutare a …

Lui è mio padre, di Roberto Gasparro

Lui è mio padre: terminate le riprese

Girata l’ultima scena che sancisce la fine del set per il film “Lui è mio …

Lascia un commento