Le meraviglie del mare

Le meraviglie del mare in sala

Arriva al cinema Le meraviglie del mare, prodotto e narrato da Arnold Schwarzenegger

Le meraviglie del mare è un film-documentario francese in uscita al cinema il prossimo 17 Maggio per la regia di Jean-Michel Cousteau, Jean-Jacques Mantello, con Jean-Michel Cousteau, Celine Cousteau, Fabien Cousteau e Arnold Schwarzenegger. Un film rivolto ad un pubblico eterogeneo e di tutte le età per far scoprire e rispettare le meraviglie del mondo marino ed i loro infiniti e spettacolari abitanti.

Le meraviglie del mare

Il regista Jean-Michel Cousteau per la relizzazione di Le meraviglie del mare si è’imbarcato con i figli Celine e Fabien, con la sua troupe e con la presenza del regista Jean-Jacques Mantello (che nel 1990 diresse il primo film 3D subacqueo Miracle Mermaid) in un viaggio dalle isole Fiji alle Bahamas, per esplorare Oceani sconosciuti e misteriosi dal fascino che cattura. Un viaggio durato circa tre anni per rendere palpabile la bellezza, la fragilità e soprattutto rendere note le minacce a cui è sottoposto di continuo l’ecosistema marino che troppo spesso è a rischio per colpa dell’incauta mano umano

Le meraviglie del mare è stato girato, per l’appunto, tra le Isole Fiji e le Bahamas in 3D e in 4K  riuscendo in questo modo a far vivere quasi “toccando con mano” il mondo dell’Oceano, con la speranza di far arrivare il giusto messaggio. Il docu-film è raccontato da Arnold Schwarzenegger, che è anche co-produttore della pellicola, oltre ad essere un personaggio da sempre accanto alla salvaguardia dell’ambiente.

Jean-Michel Cousteau è il figlio dell’esploratore marino Jacques-Yves Cousteau, ed a soli sette anni, con attezzatura subacquea a seguito, iniziò a navigare  e solcare le acque, per poi non abbandonarre mai più la passione tramandata dal genitore.

A lui si deve la fondazione Ocean Futures Society in modo da poter continuare il suo lavoro da precursore esperto. Jean-Michel ha dato il suo nome ad un centro turistico nelle isole Fiji, una sorta di villaggio culturale ma soprattutto ecologico rivolto alle famiglie, voluto in primis per dimostrare che entroiti economici e rispetto per l’ambiente posso coesistere dando anche notevoli benefici. Alla base di tutto l’amore per la natura, per le bellezze degli abitanti che la compongono, rispetto per le forme marine le quali andrebbero tutelate e non sopraffatte come talvota avviene anche durante le nostre vacanze. Catturare pesciolini e lasciarli morire in un secchiello al sole solo per far divertire pochi istanti i bambini, spiaggiare, seppellire inconsapevoli meduse la cui “colpa” è solo quella di essere urticanti per difesa… Noi siamo semplici ospiti del mare e come tali non dovremmo mai essere irrispettosi.

I pesci, le meduse, i granchi e tante altre forme marine hanno, per l’appunto, come loro habitat gli oceani ed i mari e per questo non devono essere spodestati. Alla fine basterebbero semplici osservanze di regole, considerazione, empatia, decoro, in modo da ottenere i giusti presupposti per pacifiche convivenze.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Gianluca Magni

Gianluca Magni: ho lavorato con i grandi ai tempi della pellicola

Da sempre amante della recitazione, parla l'attore Gianluca Magni che, negli anni, ha preso parte a molte fiction e film di successo

Non escludo il ritorno. Film omaggio a Franco Califano

Franco Califano: arriva il film-omaggio

Non escludo il ritorno. Questo è il titolo del film tributo a Franco Califano, diretto da Stefano Calvagna e di cui vi parliamo.

Elodie in Ti mangio il cuore. Foto di Sara Sabatino

Elodie a Venezia79 con Ti mangio il cuore

La talentuosa Elodie al suo esordio cinematografico nel film "Ti mangio il cuore" di Pippo Mezzapesa, sbarca a Venezia79.

Lascia un commento