Standby 2020: si cercano videotestimonianze

In periodo di CoronaVirus, aumentano le iniziative per realizzare contenuti relativi a questo momento di isolamento, e oggi vi raccontiamo quella di Standby 2020.

Una coproduzione italo-franco-spagnola cerca video per realizzare un film documentario sul periodo di inusuale quarantena.

Standby 2020

Viviamo in un mondo che corre alla velocità della luce, seguiamo un ritmo frenetico, concentrati nel nostro giorno per giorno… Ma in poche settimane tutto questo è cambiato, la vita, quella di tutti, ha subito un colpo tremendo. Le nostre vite sono rimaste in standby…

Ci serviamo della tecnologia per non perdere il contatto con i nostri cari ma… e se andassimo un passo oltre? Se lo condividessimo con coloro che si trovano nella stessa situazione in altre parti del nostro Paese o in altre parti del mondo?

Per questo cerchiamo testimonianze reali di questa quarantena, video amatoriali dove condividere il vostro giorno per giorno attraverso le immagini dei vostri cellulari, tablet, videocamere, opinioni personali, i vostri momenti più difficili o quelli più divertenti in famiglia. I momenti più importanti e personali durante il tempo di questa insolita quarantena, cio che vedete dalle vostre finestre. Vogliamo accompagnarvi al lavoro o mentre fate la spesa. Abbiamo a che fare con un’epidemia che ha messo alla prova ognuno di noi. L’obiettivo è di creare, con il contributo di tutti, un documento che lascerà traccia di questo evento mai vissuto dalle nostre generazioni.

Il materiale va inviato sulla pagina Facebook di Standby 2020.

Potrebbe interessarti

Ezio Bosso. Illustrazione di Aurora Cantone

Ezio Bosso. Le cose che restano: alla Mostra del Cinema di Venezia

"Ezio Bosso. Le cose che restano" è il documentario presentato, fuori concorso, alla 78esima Mostra del Cinema a Venezia.

My Octopus Teacher su Netflix

My Octopus Teacher in nomination per il Premio Oscar

Il mio amico in fondo al mare – My Octopus Teacher, un docu-film che ha incantato tanto da essere candidato al Premio Oscar.

Mi chiamo Francesco Totti. Wildside

Mi chiamo Francesco Totti: successo al botteghino

Mi chiamo Francesco Totti sbanca il box office in attesa di “Speravo de morì prima”, …

Lascia un commento