Casting per film Janara

Si svolgerà sabato 22 febbraio dalle ore 15 alle 17, presso il Cineteatro San Marco di Benevento, il primo casting per piccoli ruoli e comparse nel Film Janara di Alessandro Riccardi e Brando Currarini.

L’evento è organizzato dall’Associazione Libero Teatro. Potranno partecipare tutti, sia coloro che hanno pregresse esperienze in campo teatrale e cinematografico, che gli aspiranti  a fare la loro prima apparizione accanto a un cast d’eccezione: Alessandro D’Ambrosi, attore de “I  Cesaroni 3”  di “Un medico in famiglia” dal 2009 al 2014; Gianni Capaldi il quale nel film Blood of Redemption (2013) di Giorgio Serafini ha interpretato la parte di Kurt; Laura Sinceri, attrice in ambito teatrale, cinematografico e televisivo in “Ho sposato uno sbirro 2”, “I Liceali 2” “Don Matteo 6”; Noemi Giangrande, talento teatrale e televisivo  nel cast fisso di “Passioni senza fine 2” e la bravissima Rosaria de Cicco, che ha lavorato con registi come Ugo Gregoretti e Ferzan Ozpetek, il quale le ha affidato ruoli in film di successo come Le fate ignoranti (2001), La finestra di fronte (2003) e Un giorno perfetto (2008), protagonista al fianco di Valeria Golino nel film La guerra di Mario Antonio Capuano e in L’uomo in più di Paolo Sorrentino.

Per partecipare al provino è necessario presentare un brevissimo testo tratto da un film a scelta del candidato. Per Informazioni e prenotazioni è possibile scrivere a artelesiafilmfestival@gmail.com – liberteatro@libero.it . Il film ha un accordo di distribuzione con la One7Movies, che ne garantisce l’uscita in tre paesi: Italia, Francia e Stati Uniti. Le riprese del film, ambientato tra San Lupo e Guardia Sanframondi, si svolgeranno dal 24 marzo al 12 aprile, per 3 settimane dal lunedì al sabato.  La Produzione ringrazia anticipatamente l’Amministrazione e i cittadini dei due paesi sanniti per la collaborazione. La produzione del film è la Vargo srl, che nasce dall’esperienza di IMAGO, una pluripremiata azienda di produzione, e il Centro Sviluppo Neapolis, specializzato in contrattualistica e nello sviluppo e organizzazione di progetti artistici. L’Associazione Libero teatro, organizzatrice dell’ Artelesia Film Festival, collabora pienamente a questo progetto che ben si coniuga con le finalità di promozione del cine-turismo che da ormai sette anni il Festival persegue.

Quando mi hanno contattato – dichiara Lupo Tomasiello –  uno dei più valenti organizzatori dell’Artelesia, – per comunicarmi che avrebbero girato un film nel mio paese d’origine, ho immediatamente chiamato Franco Mucci, amico di sempre, oggi sindaco di San Lupo, per informarlo della bellissima notizia. Ne è stato entusiasta e si è immediatamente attivato insieme al professore Pellegrino Tomasiello, al dottor Ugo Simeone, a Francesco Simeone e all’Amministrazione tutta per predisporre l’accoglienza della troupe artistica . Vedere  San Lupo trasformarsi in un set cinematografico, significa ancora una volta sottolineare l’identità di un paese così piccolo ma così importante, e dal punto di vista storico, per il moto anarchico del Matese del 1877,  capeggiato da Carlo Cafiero ed Errico Malatesta,  e della leggenda, quella delle janare . Vivere altrove non ha significato – conclude Lupo- dimenticare il mio paese, ma piuttosto idealizzarlo e valorizzarlo forse più di chi non se ne è mai allontanato.

Potrebbe interessarti

La Signora Matilde torna a cinema

La Signora Matilde torna al cinema nel rispetto delle distanze. Il 3 agosto a Galeata, …

E' per il tuo bene

Biondo: attore in “E’ per il tuo bene”

Vi ricordate Biondo l’ex allievo della scuola di Maria De Filippi? Ebbene, è nel cast …

Leone Jacovacci

Leone Jacovacci: il film sulla vita da Palomar

La Palomar, nota per audiovisivi come Volevo Nascondermi, La Paranza dei Bambini, Il Commissario Montalbano, …

Lascia un commento