La solidarietà della Sala Varese a Salerno
La solidarietà della Sala Varese a Salerno

CoronaVirus: la solidarietà passa per Salerno

Può succedere in un ospedale di Napoli o di Salerno o ovunque in Italia: davanti alla porta che segna l’area in cui i medici combattono per salvare delle vite, dall’altra parte le persone che amiamo.

La conversazione è impossibile e se si ha fortuna c’è la possibilità di qualche breve parola grazie al telefono cellulare. Parole che possono sempre essere le ultime. Conversazioni apparentemente leggere che cercano di dire tutto. O silenzi che sembrano più forti della solitudine. Non avevamo risolto la sfida della solitudine quando ancora potevamo toccarci. Ognuno al suo posto, ora, cerca oltre le apparenze l’unità che prima si dava per scontata.

Questo ed altro è il terrore CoronaVirus: una pandemia che si combatte con l’isolamento della società civile. Questa urgenza per i saluti, per le solitudini, per affrontare la paura è la stessa che abbiamo per l’isolamento e la ricostruzione. Ed ecco che emerge l’urlo di speranza lanciato dalla proprietà della rinomata Sala Varese di Salerno.

Animati dalla volontà di Costruire concretamente, non astrattamente, a seconda dei bisogni che si presentano, con le risorse disponibili in quel momento (…), Alberto Gallizioli e Ottavio Gabriel Sorrentino dal Lungomare Trieste di Salerno, si sono promessi che, nessuno sarebbe rimasto solo, abbandonato a se stesso ma soprattutto senza cibo.

La solidarietà della Sala Varese a Salerno
La solidarietà della Sala Varese a Salerno

Ed è da qui che il loro ristorante, Sala Varese, si trasforma in centro raccolta e distribuzione di generi alimentari per famiglie in difficoltà per il Coronavirus. Come raccontano: “Più che di macchine abbiamo bisogno di umanità. Più che intelligenza, abbiamo bisogno di dolcezza e bontà”.

Ripeteva il famoso scrittore Algerino Camus: “Il segreto di tutta la vita”, era sempre molto concreto, dedicare la vita a ricostruire.

Autore: Anthony Moy

Potrebbe interessarti

Francesca Ghezzani

Fatti e storie da raccontare, torna Francesca Ghezzani

Giunta alla sua quarta edizione, è ripartita la trasmissione "Fatti e storie da raccontare". Ne parliamo con Francesca Ghezzani.

Psicofarmaci e solitudine. Foto dal Web

Psicofarmaci: perché è importante ridurre lo stigma

La salute mentale sta a poco a poco diventando un argomento di cui si parla più apertamente: un focus sulle terapie da seguire.

Casino di Sanremo. Foto di Sailko da Wikipedia - Opera propria

Casino italiani più famosi: i luoghi

La tradizione italiana con i casino è lunga oltre 300 anni. Ecco i luoghi più famosi e storici d'Italia dove nasce questa attrazione.

Lascia un commento