Luca Caserta: la sua trilogia gotica online

Lo specchio e il suo doppio è la trilogia gotica pluri-premiata di Luca Caserta, ed è con quest’opera che la casa di produzione Nuove Officine Cinematografiche ha scelto di aderire alle iniziative sorte un po’ ovunque nel mondo per portare intrattenimento alle persone costrette a casa dalla quarantena imposta dall’epidemia di CoronaVirus.

Lo specchio e il suo doppio di Luca Caserta

Ed è così che viene resa disponibile gratuitamente sul proprio canale YouTube per un periodo di tempo limitato (fino al 4 maggio) la trilogia gotica “Lo specchio e il suo doppio” del regista Luca Caserta, composta dai cortometraggi “Dentro lo specchio”, “Dal profondo” e “L’altra faccia della Luna”, quest’ultimo finora mai pubblicato online.

Lo specchio e il suo doppio

I film, presentati con successo a numerosi Festival nazionali e internazionali (Festival di Cannes – Short Film Corner, European Short Film Festival di Berlino, Miami Independent Film Festival, Los Angeles CineFest, Festival di Clermont-Ferrand, Hollywood Screenings Film Festival, in concorso ai Premi David di Donatello…) e vincitori di vari premi, tra cui la Menzione d’Onore al Canada’s World International Film Festival per “L’altra faccia della Luna”, sono incentrati sull’analisi del lato più oscuro dell’animo umano e su ciò che si nasconde dietro le apparenze.

Intrisi di atmosfere gotiche e neo-noir affascinanti e ricchi di simbolismi da scoprire e decodificare celati nelle inquadrature, sviluppano una narrazione che si stratifica su più piani di lettura, utilizzando il genere come raffinata metafora per trattare tematiche profonde, come appunto suggerisce nel titolo “Dal profondo”, il capitolo centrale e più cupo della trilogia, distribuito ufficialmente dalla società statunitense IndiePix Films.

Le dichiarazioni

Luca Caserta in merito racconta: “Si tratta di film a cui sono molto legato, perché mi hanno dato tantissimo sia sotto il profilo artistico che professionale. Credo che per un regista ogni film sia un viaggio alla scoperta di se stessi in relazione al mondo che ci circonda. Spero che la loro visione possa portare alle persone un po’ di distrazione dal difficile periodo che stiamo affrontando“.

Lascia un commento