7 donne AcCanto a te - Una Nessuna Centomila. Foto di Cosimo Buccolieri
7 donne AcCanto a te - Una Nessuna Centomila. Foto di Cosimo Buccolieri

7 donne AcCanto a te: la musica su Rai 3

Parte questa sera in seconda serata su Rai 3 “7 donne AcCanto a te”, sette appuntamenti per rivivere i concerti delle sette artiste protagoniste di “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”: Fiorella Mannoia, Emma Marrone, Alessandra Amoroso, Giorgia, Elisa, Gianna Nannini e Laura Pausini.

7 donne AcCanto a te - Una Nessuna Centomila. Foto di Cosimo Buccolieri
7 donne AcCanto a te – Una Nessuna Centomila. Foto di Cosimo Buccolieri

In questi giorni così difficili per il mondo intero causa CoronaVirus, nel quale necessariamente dobbiamo restare tutti nelle nostre case, tra le mura domestiche, l’emergenza femminile non si arresta ma diventa un’emergenza nell’emergenza.

Per tenere sempre alta l’attenzione su una tematica così importante, le 7 grandi artiste del panorama musicale italiano portano la loro musica nelle nostre case, ricordando che il 1522, numero di telefono gratuito per tutte le donne vittime di violenza e stalking, è sempre operativo, 24 ore su 24, con operatrici specializzate ad accogliere le richieste di aiuto e sostegno delle vittime.

“7 donne – AcCanto a te” è, infatti, un modo per sentirci tutti più vicini grazie alla musica, e ancor di più, una manifestazione di solidarietà e affetto verso tutte quelle donne vittime di violenza che in questi giorni sono costrette a stare in casa e per le quali “casa” non vuol dire stare in un posto sicuro.

I 7 appuntamenti con “7 donne – AcCanto a te” sono previsti con cadenza settimanale o bisettimanale fino alla fine di aprile. Si parte sabato 28 marzo con la messa in onda in seconda serata su Rai 3 del primo live: il meglio del concerto evento di Fiorella Mannoia all’Arena di Verona nel 2017 in occasione del suo “Combattente – Il Tour”.

Fiorella Mannoia. Foto di Cosimo Buccolieri

Nel live, le più grandi canzoni che hanno segnato la carriera di Fiorella , come “Quello che le donne non dicono”, “Come si cambia”, “Sally”, oltre ai brani del suo penultimo album “Combattente”, tra cui l’omonimo brano (“perché chi lotta per qualcosa non avrà mai perso”) che parla della forza di reagire, o ancora “Nessuna Conseguenza”, che affronta il tema della violenza psicologica sulle donne e della loro capacità di uscirne e di rinascere.

Il 19 settembre sul palco della RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo) le 7 grandi artiste del panorama musicale italiano si uniranno per il più grande evento contro la violenza sulle donne “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto”. Ognuna di loro, accompagnata dalla propria band, inviterà con sé un collega, un uomo, per lanciare tutti insieme, uomini e donne, un messaggio univoco contro la violenza sulle donne e dare un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono e supportano le vittime di violenza.

I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità, strutture in grado di garantire il proprio empowerment, assicurando la sostenibilità nel tempo delle attività da loro realizzate e fornendo un supporto solido e duraturo alle vittime.

Gli utilizzi di tutte le risorse economiche raccolte nell’ambito di “Una. Nessuna. Centomila. Il Concerto” verranno rendicontati e comunicati nella totale trasparenza.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Parlami d'amore

Parlami d’amore: ecco Adelmo Togliani e Daniele Di Biasio

Adelmo Togliani, figlio del grande Achille Togliani, e Daniele Di Biasio, ideatori di "Parlami d'amore" ce lo raccontano.

Castel dell'Ovo sul Lungomare di Napoli - Serena Rossi per Mina Settembre

Mina Settembre: arriva la terza stagione

Mina Settembre, interpretata dalla brava Serena Rossi, nasce da un'idea di Maurizio De Giovanni e conferma la 3a stagione.

Giuseppe Zeno con il cast di Tutto per mio figlio

Tutto per mio figlio: Giuseppe Zeno su Rai 1

Tutto per mio figlio è la nuova avvincente avventura targata Rai 1 che vede protagonista il carismatico Giuseppe Zeno.

Lascia un commento