Al Teatro Pime, la cattiva di Lady Oscar

Unica data italiana per Jeanne Valois, la cattiva di Lady Oscar

Si terrà sabato 2 dicembre al Teatro Pime di Milano la data unica dello spettacolo sulla contessa cattiva di Lady Oscar, Jeanne Valois – L’intrigo della collana, scritto e diretto da Thomas Centaro.

Jeanne Valois la cattiva di Lady Oscar al teatro. Foto di Andrea Centaro.
Jeanne Valois la cattiva di Lady Oscar al teatro. Foto di Andrea Centaro.

Occasione importante della proposta della spettacolo è il quarantacinquesimo anniversario dall’uscita del manga Versailles No Bara e del trentacinquesimo dalla prima messa in onda italiana dell’amatissimo cartone animato Lady Oscar.

Jeanne Valois – L’intrigo della collana

Si tratta di uno spettacolo storico-drammatico di prosa, in due atti, che tratta la vita della Contessa ladra, responsabile del crollo della monarchia e dello scoppio della Rivoluzione francese.

Lo spettacolo è un nuovissimo allestimento fedele all’epoca storica che utilizza scenografie digitali e musiche moderne per avvicinare il pubblico ad una pagina di storia a tratti sconosciuta ma che si fonda sul binomio “potere e amore” che nonostante i secoli rimangono alla base della società odierna.

La storia viene umanizzata superando i concetti didattici di date e di eventi lasciando spazio ai ricordi della protagonista, così come li ha sviluppati nelle sue memorie: pagine sfogliate, dimenticate, anche insabbiate di una parte così importante di storia che difficilmente i film e i libri documentano in modo fedele.

Jeanne Valois – L’intrigo della collana è uno spettacolo scritto nel 2004 da Thomas Centaro. Il regista firma la sceneggiatura e la regia di Jeanne Valois – L’intrigo della collana, riducendo 23 anni di narrazione in due atti suddivisi in 38 scene, utilizzando un cast giovane per la prima parte, dal 1770 al 1780, e un cast adulto nella seconda fino al 1793, con particolare cura alla somiglianza tra gli interpreti.

Le musiche di scena sono tutte attuali, e sottolineano la modernità delle situazioni e la complessità psicologica dei personaggi, creando un forte contrasto tra lo sfondo storico, i preziosi costumi e il linguaggio immediato che consente agli spettatori di godere appieno di uno spettacolo scorrevole e accattivante.

La protagonista è la controversa Jeanne Valois, vissuta nella seconda metà del XVIII secolo: una giovane astuta, ambiziosa e spregiudicata, che rifiutando la sua condizione di estrema povertà compirà una scalata sociale diabolica, provocando uno scandalo ricordato come l’intrigo della collana che concorrerà allo scoppio della Rivoluzione Francese. La vicenda presenta il periodo tra il 1770 e il 1793, non esclusivamente sotto un punto di vista storico, ma con un cocktail di intrecci familiari, di amori, tradimenti, delitti e intrighi di corte, ponendo tutti i protagonisti uno contro l’altro in un gioco pericoloso e distruttivo che coinvolgerà tutte le figure più vicine sia a Jeanne Valois che alla regina Maria Antonietta, raccontando un’importante pagina della storia che ancora oggi fa discutere per i tanti interrogativi e lati oscuri.

Potrebbe interessarti

Uno spettacolo di Polvere di Stelle

Polvere di Stelle, la rassegna alla XII edizione

Polvere di stelle arriva alla XII edizione per una rassegna teatrale realizzata dell’Accademia Vesuviana del …

Troiane figlie di un Dio minore

Al Domus Ars arriva: Troiane figlie di un Dio minore?

Nell’appuntamento con il teatro di oggi, vi parliamo di Troiane, figlie di un Dio minore? …

William Ansaldi in La virtù di Checchina

La virtù di Checchina con William Ansaldi

Un piccolo e prezioso gioiello nascosto della scrittrice napoletana Matilde Serao, La virtù di Checchina …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.