Orazio Russo
Orazio Russo

“Vado Via”, il nuovo di Orazio Russo

“Vado Via” è il nuovo singolo di Orazio Russo, un brano dalle sonorità rock, che racconta della presa di coscienza di un rapporto sentimentale ormai finito e della tristezza che si avverte nell’anima, per la sconfitta interiore che determina sempre, nel bene o nel male, un evento del genere.

Orazio Russo, benvenuto su La Gazzetta dello Spettacolo. Il tuo percorso artistico è lungo e variegato al suo interno. Sei stato tra i fondatori, leader e voce dei CAFTUA, band rock tutta catanese nata sul finire degli anni ’80. Cosa ha rappresentato quest’esperienza per te?

Sono stati degli anni magici…nell’aria si respirava musica e voglia di innovazione. Tutti noi eravamo molto attenti alle nuove tendenze musicali che arrivavano da ogni parte d’Europa. È stato bellissimo fare musica in quegli anni…non c’erano brani piatti fatti di basi strafatte ma solo palco, sudore e voglia di suoni distorti…non c’erano i selfie ritoccati per sembrare figo ma ci dovevi nascere perché in caso contrario venivi subito sgamato…ho avuto modo di suonare in tantissimi live e di collaborare con artisti di alto livello…mi sono molto divertito e posso dire senza ombra di dubbio che è stata una bellissima esperienza!

Di recente hai pubblicato “Vado Via”, il tuo nuovo singolo. Cosa racconti in questo brano?

Parla di una storia d’amore ormai alla fine e il grande senso di sconfitta e di tristezza che si avverte dentro. Ho voluto semplicemente raccontare un frame di vita vissuta da molte persone, durante il cammino di una vita.

Il tuo nuovo singolo è accompagnato da un videoclip ufficiale. Come è nato e qual è il messaggio che hai voluto veicolare?

È nato come nascono di solito le mie cose…da delle mie idee condivise e realizzate grazie alla bravura del regista catanese Dante Rapisarda, che ha saputo cogliere tutte le sfumature che io desideravo.

Quali saranno i tuoi prossimi impegni lavorativi?

In questo momento stiamo preparando l’uscita dell’album, che avrà vita a fine Giugno per l’etichetta tutta catanese TRP VIBES, ed i live che faremo in estate per la promozione.

Autore: Francesca Ghezzani

Giornalista, addetto stampa, autrice e conduttrice di programmi televisivi e radiofonici. In passato ha collaborato con istituti in qualità di docente di comunicazione ed eventi.

Potrebbe interessarti

Rebi - Cover di La mia destinazione

La mia Destinazione, primo singolo per Rebi

Arriva il primo singolo di Rebi “La mia destinazione”, brano reggaeton con sfumature orientali che parla d'amore.

Marghet - La cover di Testa Cuore

Marghet, Testa Cuore è il primo Ep

“Testa Cuore” è il primo Ep della cantautrice Marghet, composto da 6 brani e racchiude le vicende amorose della cantautrice

RPWL. La cover di Crime Scene

RPWL: Victim of Desire in stile “crime”

Gli RPWL hanno lanciato da qualche giorno il loro nuovo singolo, il riuscitissimo Victim of Desire, correlato da un video in stile crime

Lascia un commento