Ferrinis
Ferrinis

Ferrinis: due fratelli in musica

I Ferrinis: superano i quarant’anni in due e la loro musica si sta imponendo sempre di più davanti agli occhi delle grandi etichette discografiche e dei numerosi fans.

Il duo composto dai fratelli forlivesi Maicol e Mattia Ferrini, in arte Ferrinis miete così successi e consensi.

Le loro canzoni ci travolgono con testi profondi e vicende vissute dalla loro giovane età. Nella nostra rubrica dedicata ai talenti, Maicol ci racconta un po’ del loro percorso e di alcuni sogni da realizzare.

Benvenuti su La Gazzetta dello Spettacolo ai Ferrinis. Maicol, raccontaci come avete deciso di creare con Mattia il gruppo.

Abbiamo sempre avuto il pallino della musica, i nostri genitori amano cantare, in casa abbiamo un karaoke.

Poi, il lockdown, vivere isolati ci ha portati a decidere di tirare fuori testi, melodie e iniziare quest’avventura musicale fondando il gruppo Ferrinis.

Il brano “Balla con la luna” oltre al vostro debutto è stato un successo clamoroso, ve lo aspettavate?

Balla con la luna è nata per divertire e dare spensieratezza, visto quanto stiamo vivendo negli ultimi due anni. Abbiamo, poi, deciso di lanciarla nel giugno 2020 e in poco tempo è diventata un successo.

Sicuramente, è il brano che ci accompagnerà per sempre, ci ha fatto conoscere e portato alla ribalta sulla scena musicale.

Le vostre canzoni hanno influenze che spaziano dal pop, passando per la dance e la trap, chi dei due compone o scrive?

Fin da piccoli i nostri genitori ci hanno abituati ad ascoltare tanta musica, siamo cresciuti sotto molte influenze contaminate dai suoni, che appartengono alla nostra generazione.

Nel singolo David Crockett, distribuito dalla Sony si respira un’atmosfera western, così come nel video girato con la regia di Samuele Apperti. Testi e musica sono elaborati in sinergia.

Nelle ultime due estati avete lanciato due canzoni tormentoni, cosa ci aspetta per quella alle porte?

Balla con la luna è dell’estate 2020, “Sale” della passata. Quest’ultima è una ballad pensata sempre a far divertire.

Ecco, la nostra musica ha lo scopo di lasciarsi andare e divertirsi, soprattutto sono proprio nelle serate calde estive, dove complici sono le vacanze e le nuove conoscenze, quindi ci lascia più andare e si creano dei ricordi indelebili. Non sveliamo nulla, ci sarà una grande sorpresa.

Lo scorso marzo è uscita “Io per te morirei”, dedicata a…

A un amore terminato. Il testo è stato scritto di getto, volevo imprimere l’emozione di un amore finito, cantare di quanto sia stata una storia bella e alla nostra età indimenticabile.

Quali sono i prossimi progetti dei Ferrinis?

Siamo in continuo fermento, sia per la composizione di nuove canzoni e tanto altro. Considerando, poi, che entrambi lavoriamo nell’azienda di famiglia e siamo sempre molto impegnati.

In cantiere abbiamo tanti progetti, incluso quello di creare un brand di abiti legato al nostro percorso e sicuramente tanta tanta musica, per farvi divertire e ballare.

Autore: Fabio Scarpati

Potrebbe interessarti

BabyLuis - Incandescente

BabyLuis: il singolo natalizio è Incandescente

BabyLuis siciliano di nascita con la musica nel sangue, si appassiona al mondo artistico da bambino e ci presenta Incandescente.

Giorgia Giacometti

Giorgia Giacometti: con la musica mi racconto senza filtri

Per chi ancora non conoscesse Giorgia Giacometti la introduciamo come cantante e cantautrice, ma anche produttrice musicale

Giordano - Per non piangere più

Giordano: il singolo è “Per non piangere più”

Giordano nasce nella periferia di Roma e scopre la sua passione per la musica partecipando a diverse serate karaoke.

Lascia un commento