Paola Lucrezia Anzelmo, bellezza e classe

Incontriamo Paola Lucrezia Anzelmo

E’ decisamente bella e affascinante Paola Lucrezia Anzelmo, giovane modella luxury e valente attrice. Vista in RIS, Orgoglio, Vivere e tante altre fiction, eccola ai nostri microfoni per una chiacchierata a cuore aperto…

Paola Lucrezia Anzelmo, tu sei sia fotomodella sia attrice, ma quale amore nasce prima? Quello per la moda o quello per la recitazione?

Fin da bambina ho sempre desiderato fare la fotomodella o l’attrice; infatti chiedevo a mia mamma di farmi tante fotografie , ma lei allora pensava fosse solo “il sogno di una bambina”. Tuttavia io non volevo che rimanesse un bel “sogno” e così ho cercato di studiare , perfezionarmi in tutto ciò che fosse inerente all’espressività e alla grazia. Ho insistito moltissimo perché mia mamma mi inscrivesse ad una scuola di danza e ho studiato recitazione; volevo essere “completa”, evolvermi, diventare brava per coltivare quel piccolo /grande sogno di bambina e farlo diventare la mia vita reale, con il mio impegno e il mio talento.

Quanto credi che i tuoi studi ti abbiano aiutato nel tuo lavoro?

Ho studiato danza per diversi anni e recitazione, come ti ho già detto poco fa e devo dire che entrambi questi studi mi hanno aiutato anche nella professione di fotomodella: la danza mi ha dato grazia nei movimenti e studiare recitazione mi ha aiutato a dare maggior espressività. Alla base però deve sempre esserci un talento innato; infatti gli studi aiutano solo a far emergere e a migliorare ciò che già ci appartiene.

Chi consideri i tuoi maestri e punti di riferimento dal punto di vista lavorativo?

Tra i vari maestri ricordo un mio insegnante di recitazione Fabio Mazzari, una persona che sa davvero trasmettere la passione per il suo lavoro e per la recitazione in generale.
E nella vita in generale?

Non ho mai pensato alle persone come punto di riferimento della vita, quanto piuttosto a legami affettivi tra i quali c’ è uno scambio paritario che permette un arricchimento reciproco di idee, punti di vista . Ho dei punti di riferimento interni che fanno parte della mia persona e che mi donano equilibrio e stabilità.

Ma com’è la tua vita ora?

Diciamo che è una vita molto varia, movimentata e a volte caotica, ma con un punto fermo: il mio desiderio di evolvermi come persona, di impegnarmi e di riuscire a fare bene: mi da tanta soddisfazione e pienezza.

Hai qualche rimpianto? Quale?

Sono una persona che è sempre stata per carattere proiettata verso il futuro, sono sempre stata cosi fin da piccolissima. Questa mia caratteristica non favorisce i rimpianti. Sono talmente presa dal programmare il mio futuro e dal fare bene il presente, che non rimane spazio per i rimpianti.Però- quasi quasi-ora che mi ci fai pensare. un rimpianto potrebbe essere aver perso troppo tempo nel frequentare persone che anziché dare stimoli positivi, mirano a tirare indietro, ecco, quel genere di persone avrei dovuto allontanarle prima.

Paola Lucrezia Anzelmo è una persona riflessiva o impulsiva?

Rifletto moltissimo e penso molto, inoltre ascolto tanti pareri e cerco sempre di imparare e di capire. Poi non mi chiudo mai nelle mie idee e direi che sono molto aperta al pensiero altrui. Mi piace imparare e analizzare ogni cosa. Tutto questo rappresenta un mio “bagaglio personale”che mi permette – al momento giusto- di agire di impulso, in modo molto determinato e veloce, ma in realtà dietro c’ è stato tanto lavoro.

Le novità ti spaventano o ti affascinano?

Le novità mi affascinano moltissimo e ogni giorno mi alzo con il pensiero di ciò che di bello e nuovo accadrà. Ogni novità bella che mi capita è come una sorpresa , un regalo che mi comunica entusiasmo. Ogni qualvolta mi capita un avvenimento bellocreo un oggetto per arredare la mia casa, ed esso può essere un semplice vasetto decorato, un quadretto dipinto da me o altro ancora.Ora la mia casa è piena di semplici oggetti creati da me in occasione di un avvenimento che mi è capitato e tutto ciò rende l’ambiente un po’ “magico” perché tramite questi oggetti posso rivivere infinite volte il momento piacevole.

A proposito, che cosa significa essere affascinanti secondo te?

Il fascino è un magnetismo, qualcosa che attrae e ti costringe a guardare, o ancora un’ ossessione piacevole.

Tu pensi di esserlo? In particolare quando ti senti tale?

Se una persona per strada o dopo aver scambiato qualche battuta casualmente mi dice che gli ho comincato un emozione sono molto felice: è bello poter trasmettere qualcosa di bello e/o un’ emozione positiva.

La bellezza va a braccetto con il fascino o secondo te sono due cose ben distinte?

La bellezza intesa come lineamenti perfetti ed armonia di proporzioni è importante, ma ciò che la rende “vibrante” e magnetica è il fascino. Quando bellezza e fascino si uniscono si crea un magnetismo, quindi qualcosa che attrae e che ti fa desiderare di osservare ancora: è come una magia, o ancora una magia che regala emozione.

Chi consideri attualmente gli uomini più affascinanti al mondo?

Ieri ho visto un dvd del film “Ocean Eleven”. Tutti attori belli e bravissimi ma lui, non so: possiede uno sguardo, un magnetismo che cattura. Non fa nulla, eppure i suoi occhi dicono tutto. I suoi occhi “sorridono” e brillano e tutto il suo essere possiede” uno spessore diverso” che lo rende cosi unico. Non fa nulla più degli altri per frasi notare, eppure non si riesce a smettere di guardarlo: sto parlando di George Clooney.

E le donne che preferisce Paola Lucrezia Anzelmo?

Prendiamo Marylin Monroe e Audrey Hepburn, la loro essenza: l’ essere bambina e donna insieme dell’ eterna icona di bellezza Monroe e l’ eleganza e la raffinatezza della Hepburn,una donna elegante e di classe, ora ne facciamo un mix, aggiungiamo un pizzico di maliziosa ironia ed emozioniamoci nel vedere il risultato: un fascino ed una bellezza non soggetta a mode e senza tempo.

Autore: Laura Gorini

Bresciana doc, classe 1982. Nutre fin da piccina un grande amore per la lettura, la letteratura, i libri e la scrittura.

Potrebbe interessarti

Noemi Graziano

Noemi Graziano: ecco One of theme

In Sicilia l’arte veda, nello scorrere del tempo, giovani che si distinguono per i colori che vestono le loro opere: ecco Noemi Graziano

Elena Manuele - Distanti

Elena Manuele: dopo Amici sogno un ritorno a Sanremo

Intervista a Elena Manuele, giovane cantante, che ha preso parte recentemente al programma, Amici di Maria De Filippi.

Samuele Cavallo - Senza te

Samuele Cavallo: un brano libero di respirare

Samuele Cavallo, da anni nel cast di Un Posto al Sole nel ruolo di chef Samuel, ci presenta il suo nuovo singolo, Senza Te.

Lascia un commento