Elenoir canta la sua personale “La Bambola” di Patty Pravo

Un talento innato quello di Elenoir, l’eclettica artista di Elektra Records Italy, che pubblica una personale versione de “La Bambola” di Patty Pravo. Una speciale performance live come regalo di Natale per tutti i suoi fan si è tenuta proprio il giorno di Natale, il che ha fatto aumentare ancor più l’interesse per questa artista.

Elenoir. Foto di Danilo Menna
Elenoir. Foto di Danilo Menna

Le dichiarazioni

Un Segreto resta tale fino a che non viene svelato; in un periodo storico in cui gli esseri umani utilizzano canali di condivisione piuttosto che condividere realmente il proprio Sentire ed il proprio Essere, in cui l’individuo ha assunto aspetti terribilmente individualistici assoggettando la propria azione alla radice del termine stesso “individuo”, in un momento in cui fare musica in camera, “in the box” sono diventati tanto un merito quanto uno standard, mi piaceva ricordare a tutti che si tratta solo di alcune delle tante valide alternative di vivere o creare Arte. Per il resto sono solo la voce di tutte le Anime, di tutti gli Artisti che realizzano insieme a me quello che sentite, la Front Woman della Band: è un onore per me. Ciascuno di noi ha un valore ben Preciso, nessuno è un’ombra. Perché Patty? Perché glielo devo, perché l’ho sempre sentita vicina, perché va omaggiata, perché la Fragile Culla Italiana dell’Eleganza va nutrita, esportata, custodita“.

Il video della performance è prodotto da Mk3, Emcode, Forward Studio con la regia di Valerio Desirò. Con un look un po’ retrò e la sua inconfondibile voce, Elenoir realizza un’originale cover del famosissimo brano di Patty Pravo, reinterpretandola in modo estremamente personale in un mix di sonorità swing ed elettroniche.

L’intera esibizione live e le scene di backstage che coprono gli ultimi minuti del video sono parte di un contenuto più ampio, una sorta di ” A day with Elenoir” nel quale il pubblico potrà accedere al processo creativo e compositivo dell’intera band e avere il piacere di ascoltare un’intervista, il tutto in chiave leggera e documentaria.

Lascia un commento