La scarpa fai da te grazie a 7 click

aliveshoes

Novità eccezionale per la moda: tre soci provenienti dalle Marche e un’idea che sconvolge il mercato. Essa si basa su un concetto moderno ed innovativo, ovvero: fabbricare una scarpa ogni 7 clickQuesti soci, che hanno la loro sede nelle Marche, producono scarpe made in Italy che vengono disegnate a turno e ogni cinque minuti dai 40 mila designer che hanno sparsi in ben 198 paesi. La società che hanno creato si chiama: Aliveshoes ed è una startup che l’anno scorso ha vinto il premio della giuria di Decoded Fashion Milan, summit internazionale sostenuto da Pitti che ha dato loro,inoltre, uno stand e la possibilità di presentarsi nell’ambiente che conta. Il sito che è stato prodotto funziona ad invito nel quale ognuno, seguendo delle istruzioni dettagliate, può creare la sua scarpa ideale. Si può selezionare la fattura, la pelle, i colori, il packaging, il nome e la comunicazione in video. Se sette persone che si collegano mettono il loro “like”, la scarpa viene prodotta e spedita ai futuri clienti. Tutto nel giro di 5 minuti. Questa nuova iniziativa ha permesso al nostro paese di essere considerato sempre uno tra i leader nel settore in capo della moda. Grazie anche al fatto di premiare sempre l’originalità, la qualità e l’artigianalità del made in Italy. Il brand sta già avendo ampio successo e le nuove frontiere del mercato da intraprendere saranno sia l’Europa ma anche gli Stati Uniti d’America dove le nostre produzioni sono sempre sinonimo di credibilità ed affidabilità.

Potrebbe interessarti

18SS_SOCIAL_CORE_Puma_Smash_v2_Ribbon_Jr_366003_03

Sneakers: ecco le tendenze per la primavera e l’estate 2020

Le sneakers hanno conquistato i cuori di milioni di donne, che le hanno indossate fieramente …

Scarpe donna. Foto dal Web

Scarpe donna, una breve guida per un acquisto consapevole

Sappiamo molto bene che per una donna trovare le scarpe giuste per il proprio look …

Adesso anche i tanti odiati calzini vanno di moda

Ebbene si. In queste sfilate Autunno/Inverno c’è di tutto e l’ultima novità è mostrare, finalmente, …

Lascia un commento