rebello

Cipresso e betulla vestono la moda

rebello

L’evoluzione della moda parte dalle startup finanziate da giovani imprenditori. Ed ecco che le nuove frontiere portano a reperire nuovi materiali per la realizzazione di capi che siano ecosostenibili, ma all’avanguardia. Così, cipresso, betulla ed altri materiali naturali diventano il tramite per creare nuovi articoli d’abbigliamento. L’idea geniale è venuta a tre ragazzi di Bolzano under 30. Essi hanno scoperto, tramite una ricerca, che entro il 2050 il pianeta sarà popolato da circa 9 miliardi di persone, quindi le risorse per reperire le materie prime non saranno sufficienti. Il cotone si ridurrà di parecchio e si dovranno trovare nuove fibre per vestirci. Da questa motivazione importantissima e concreta, è stata creata l’azienda Re-Bello che chiuderà il bilancio 2014 con un fatturato pari ad un milione di euro. E’ strepitoso sentir parlare di innovazione ed originalità e provare a scorgere una moda più alternativa che non si basa sui soliti clichè. Ed ecco che per i vestiti da donna si utilizza il bambù, per le t-shirt l’eucalipto e per creare la maglieria si usa la lana riciclata. Ma ancora, ci saranno per la prossima stagione, capi fatti con il cipresso e con la betulla e un denim in ortica. Questi capi, adesso, sono presenti in 300 punti vendita sparsi in tutta Italia e in Europa (Svizzera, Austria, Germania) e per ingrandire il brand si punta, certamente, all’Asia e all’America (i migliori mercati economici di sviluppo di questi ultimi secoli). L’acquisto di questi indumenti non è poi così esoso. Le magliette partono da 29 euro fino ad una massimo di 200 euro per i pantaloni. Il target dei clienti è piuttosto vario, ma sicuramente è un tipo di pubblico che presta molta attenzione alle tematiche ambientali, è originale e sperimentale e tiene moltissimo alla cura della propria salute. L’obiettivo del marchio tutto made in Italy, però, è solo uno: prestare attenzione sì all’ambiente, ma il reperimento di questi nuovi materiali deve servire a puntare alla creazione e produzione di capi che siano anche belli e alla moda.

Autore: Stefania Massari

Redattore

Potrebbe interessarti

5 consigli per arredare al meglio casa nuova. Foto dal Web

5 consigli per arredare al meglio casa nuova

Oggi parliamo di casa e dell’entusiasmo di un posto nuovo dove abitare e vi diamo 5 consigli per arredarlo al meglio.

Martina Troni

Martina Troni: il cinema, una bellissima scoperta!

Martina Troni è da anni una nota modella internazionale, ed la intervistiamo per farci raccontare del suo mondo.

Donna e Uomo in sala giochi con dress code differenti. Foto dal Web di Anna Shvets

Dress code perfetto (lui e lei) per una serata in sala gioco

La moda influenza la nostra vita, i dress code che indossiamo ci identificano. Ma come vestirsi per una serata in sala gioco in due?

Lascia un commento