NSOE di Vansky

NSOE di Vansky, sette personaggi in viaggio per sette sogni

“La proposta è semplice: un viaggio in assoluta libertà con il solo scopo di poter riscoprire quei sogni che abbiamo dimenticato”: sono le parole del Pastore, un’enigmatica figura che decide di scegliere sette persone desiderose di ritrovare i propri sogni e compiere con loro un viaggio attraverso l’America.

NSOE di Vansky

Sono queste le premesse del romanzo NSOE di Vansky, un’opera introspettiva che invita a riflettere su quei momenti della vita andati sprecati, su quei desideri abbandonati per paura di fallire e sulla possibilità di riscoprirli e di realizzarli. I sette personaggi di questa storia sono scelti con cura dal Pastore, in base alle loro esperienze di vita e al loro particolare sogno dimenticato: il disilluso Jacob, che afferma “Sono qui perché non ho più niente da perdere o nulla per cui valga la pena combattere.

Credo fermamente che ci siano verità che dobbiamo solo accettare. E io ne conosco solo una: il dolore”; il superficiale Aberdeen, di cui si dice “Viveva il presente e coglieva gli attimi, vivendoli fino in fondo, assecondando la sua natura di cacciatore, alla ricerca di bellezza, di entusiasmo, di positività, di allegria”; la sciatta Emily, “Una di quelle che seguiva la massa senza discutere le decisioni”; la meticolosa Brenda, che “Si sentiva come una cometa che veniva dallo spazio lontano e che invece di risplendere di luce propria andava a morire nel buio di un pianeta che la inghiottiva, senza aver potuto regalare l’effetto magico della sua coda”; l’introverso Logan, di cui si afferma “Pregava che l’acqua potesse trapassare il suo corpo e raggiungere il cuore martoriato a ripulire le sue cicatrici, per purgare un dolore mai sopito”; l’estroso Kiki che aveva sempre desiderato cogliere “La straordinaria bellezza che racchiudeva un dolore umano, per richiamare attraverso le sue indelebili pennellate gli stessi tratti impressi in ogni uomo che avesse percorso la strada intricata verso i propri sogni”; e infine la dolce ed entusiasta Amber, il centro attorno a cui ruotano i destini degli altri personaggi, il cuore pulsante che ricorda continuamente loro di apprezzare ogni singolo momento del viaggio, e di vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo.

NSOE: sette personaggi, sette avventure nella coscienza di chi decide con coraggio di lasciare la propria quotidianità per ritrovare quei sogni che rendevano la vita meritevole di essere vissuta; un viaggio attraverso luoghi incantevoli e scenari desolati dove riprendere contatto con sé stessi, e ricordarsi cosa vuol dire sentirsi davvero vivi.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Non mi ricordo una mazza, di Gianni Mazza

Non mi ricordo una Mazza, di Gianni Mazza

Una vita in musica e televisione per il maestro Gianni Mazza che in questo periodo presenta il suo libro, "Non mi ricordo una Mazza".

Ian Giovanni Soscara

Se lo sapesse Jung, di Ian Giovanni Soscara

Parliamo di Ian Giovanni Soscara e del viaggio alla ricerca dell’anima nel libro "Se lo sapesse Jung" di cui ci racconta.

Verità fai-da-te, di Aldo Mantineo

Verità fai-da-te, di Aldo Mantineo

Uscito a novembre, "Verità fai-da-te Il pensiero critico argine alla disinformazione" è il nuovo libro di Aldo Mantineo.

Lascia un commento