Sara Carnevale e Tutto il peso di una caloria

Oggi in tema di festeggiamenti e di “abbuffate”, vi parliamo di Tutto il peso di una caloria – diario di una dieta dell’anima, il libro di esordio della scrittrice viterbese Sara Carnevale.

Attraverso le pagine di questo diario-confessione si snoda la storia di una donna che accetta di mettere in discussione la sua intera esistenza, nel tentativo di liberarsi dello scudo di grasso che le ha impedito di vivere a pieno. Sempre in bilico tra passato e presente, la storia di Paola ci emoziona e sorprende.

Sara come nasce l’idea di questo libro

Questo libro nasce dal desiderio di coniugare le due grandi passioni della mia vita: la scrittura e la mia professione di dietista. “Tutto il peso di una caloria” nasce soprattutto per raccontare una storia vera in cui si possano ritrovare tutte le persone che stanno affrontando il difficile percorso di cura dell’obesità, o che magari vogliono approfondire questo argomento.

Dimagrire non è solo una decisione, ma un percorso che i tuoi pazienti intraprendono. Come li aiuti in questo?

Credo che la prima cosa da fare sia mettersi in ascolto. Ascoltare l’altro è fondamentale per poter capire come aiutare chi abbiamo di fronte. In secondo luogo bisogna distruggere l’idea di dieta che le persone hanno acquisito in maniera errata: dimagrire non vuole dire sacrificio o privazione, vuol dire rinascita. Chi perde peso devo soprattutto liberarsi dalle zavorre mentali che lo appesantiscono.

Sara Carnevale. Foto di Roberto Fiorina
Sara Carnevale. Foto di Roberto Fiorina

Il personaggio del tuo libro è inventato o nel tuo lavoro ti è capitato di incontrare Paola?

Paola, la protagonista del romanzo, non esiste nella realtà. È semplicemente una sintesi di tutte le storie che ho ascoltato nel mio lavoro. Forse esiste una Paola in ognuno di noi, più semplicemente.

La dieta e la corretta alimentazioni vengono associati spesso a “bellezza” quando in realtà dovremmo pensare che è per un nostro “benessere”.  Cosa dici a un tuo paziente per trasmettergli la forza per reagire e iniziare questo percorso verso il suo “benessere”?

Motivare le persone al cambiamento dello stile di vita non è mai un percorso banale. Forse la cosa che dico più spesso è che essere in salute ci permette di vivere la nostra vita in pienezza, di poter realizzare tutto ciò che desideriamo. I chili di troppo invece sono un peso che non ci permette di volare, ma anzi costruiscono una prigione dorata dove il cibo diventa consolazione e al tempo stesso punizione.

Come nasce invece la tua passione per la scrittura?

La mia passione per la scrittura è qualcosa che fa parte di me da sempre, ricordo di aver iniziato a scrivere canzoni all’età di sette anni e da quel momento non ho più smesso di giocare con le parole. È ancora oggi il gioco più bello di tutta la mia vita.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

I miei prossimi progetti riguardano principalmente il mio secondo romanzo, che spero di veder pubblicato in primavera. Ho deciso infatti di mettermi alla prova scrivendo la storia delle donne coraggiose della mia famiglia.

Potrebbe interessarti

Maialumeria, arriva il Salame Bar

Maialumeria, arriva il Salame Bar

A partire dalla Maialumeria, nasce in Campania il primo ed unico Salame Bar: spazio dedicato …

Pasquale Palamaro. Foto di Paola Tufo per Archivio Storico

La cultura borbonica a cena

Arriva una kermesse alla scoperta della cultura borbonica, e del cibo e delle bevande di …

Cenando sotto un cielo diverso

Cenando sotto un Cielo diverso 2018

Sociale ed alta cucina si uniscono in Cenando sotto un Cielo diverso, per i bambini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.