Uno sbirro non lo salva nessuno di Giacomo Cacciatore

Uno sbirro non lo salva nessuno in libreria

Giacomo Cacciatore ed il suo Uno sbirro non lo salva nessuno

Uno sbirro non lo salva nessuno è il nuovo libro di Giacomo Cacciatore, noto scrittore palermitano che nell’ultimo progetto letterario ricostruisce in maniera attenta e dettagliata la storia vera e drammatica di Emanuele Piazza, ex poliziotto che a soli 29 anni, nel 1990, improvvisamente scomparve dalla città di Palermo facendo perdere qualsiasi tipo di traccia.

Uno sbirro non lo salva nessuno di Giacomo Cacciatore

La vicenda ricostruisce la tragicità della situazione la cui verità emerse dopo lunghi anni di silenzi e depistaggi, in virtù dell’ostinazione e della tenacia della famiglia del giovane poliziotto, sostenuta dalla presenza del giudice Giovanni Falcone. Furono due pentiti della mafia a riportare i dettagli sulla fine di Emanuele Piazza, giovane “Serpico” palermitano stimato ed apprezzato, che viveva in una villetta a Sferracavallo e che per compagnia aveva scelto di condividere la sua casa con una scimmietta indiana, un pitone ed un rottweiler. Inizialmente la sparizione di Piazza fu accostata ad un motivo passionale, ovvero che fosse fuggito insieme ad una donna, una sorta di dirottamento per evitare ulteriori indagini.

Egli era un grande amante delle immersioni subacquee, della lotta libera e delle moto e quando scelse di diventare poliziotto, la sua strada prese delle direzioni che lo portarono a confrontarsi con realtà variegate. Egli operò anche come agente nel SISDE,  periodo durante il quale gli vennero affidate mansioni delicate come la cattura o notizie su numerosi super-latitanti di mafia.

Il libro è nato grazie al rigore di Giacomo Cacciatori che si è documentato attraverso atti giudiziari e testimonianze e, vuol essere rivolto in particolare, a tutte le persone, a tutte quelle famiglie che non hanno potuto godere della verità e che sono state vittime di omertà.

Uno sbirro non lo salva nessuno è uscito il 12 ottobre per Dario Flaccovio Editore, e si è avvalso della prefazione curata da Giuseppe Pizzo, famoso giornalista, ex poliziotto ma anche scrittore, sceneggiatore e regista, nonché inviato di “Chi l’ha visto?” dove si occupa di casi di scomparsa delicati e difficili.

All’attivo, Giacomo Cacciatore è al suo sesto romanzo: L’uomo di spalle (2005), Figlio di vetro (2007), Salina. La sabbia che resta con Gery Palazzotto e Raffaella Catalano (2010), La differenza (2014), Se tornasse Natale (2015) e Uno sbirro non lo salva nessuno (2017).

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Grandi a confronto. Il filo invisibile delle idee, di Agostino Russo

Grandi a confronto, di Agostino Russo

Incontriamo oggi Agostino Russo, appassionato di filosofia che ci racconta il libro: "Grandi a confronto. Il filo invisibile delle idee".

Una famiglia allargata cane compreso, di Marianna Scagliola

Una famiglia allargata cane compreso, di Marianna Scagliola

Parliamo del primo romanzo intitolato: "Una famiglia allargata, cane compreso" della scrittrice Marianna Scagliola, edito da Graus.

Simona Bianchera con il suo Riflessioni per nascere

Riflessioni per rinascere, di Simona Bianchera

Ospite la scrittrice chiavarese Simona Bianchera, che ci presenta il suo ultimo libro, dal titolo: "Riflessioni per rinascere"

Lascia un commento