AnnaPaola Gorozpe Perez Pria

AnnaPaola Gorozpe Perez Pria espone a Padova

AnnaPaola Gorozpe Perez Pria

Il prossimo 3 ottobre, presso la galleria Arte Paolo Maffei via Riello 5 a Padova, s’inaugura la personale dell’artista messicana AnnaPaola Gorozpe Perez Pria dal titolo: “la vita è una favola” e per conoscerla meglio ci avvaliamo da Manlio Gaddi curatore dell’introduzione del catalogo: “… Gorozpe si è fatta consapevolmente catturare dal genere della pittura votata al ludico, al modo cioè di dire le cose come in un gioco fatto di piacevoli ammiccamenti, dietro i quali tuttavia di intravede un riferimento per situazioni, certamente non felici, che la contemporaneità ci riversa addosso senza esitazioni; anzi con larga dose di cinismo. In questi quadri di Gorozpe è appunto un richiamo a tempi perduti che, sotto piacevoli immagini, domina la composizione. Chi scrive ritiene, senza poterlo provare, che prima di queste scelte formali, la pittrice fosse adusa ed utilizzare simboli per affermare la sua gioia di vivere, con caratteristiche tipiche della sua terra d’origine …” E proseguiamo con Roberta Fiorni: “Il mondo pittorico di Annapaola Gorozpe si apre ad una dimensione libera da insistiti schemi figurativi dando immagine a scene di sapore onirico. L’artista infatti supera la staticità descrittiva ed estende la propria narrazione attraverso la scorrevolezza e l’atmosfericità del colore dotandole così di valenze immaginifiche.”. Infine, conosciamo meglio l’artista, nata nel 1978 a Città del Messico, AnnaPaola Gorozpe Perez Pria si diploma in Disegno Museografico all’Accademia di Belle Arti (Escuela Nacional de Bellas Artes “La Esmeralda”) e nella stessa si laurea in Belle Arti (Pittura, Scultura, Incisione). In Italia si specializza alla scuola di incisione “Il Bisonte” di Firenze. Ha partecipato a numerose mostre e concorsi in Italia e all’estero, tra i quali si ricordano Il Concorso Internazionale “Leonardo da Vinci” nel Museo di Leonardo a Vinci nel 2000; la mostra itinerante “Santa Anastasia di Sirmio”, dal 2005 al 2007, conclusasi agli Archivi del Museo Vaticano; a Firenze la mostra collettiva del 2006 al “Caffé Giubbe Rosse” e nello stesso anno alla rassegna “Gattart”; la mostra “Terra”, Città Sant’Angelo, nel 2007, e “Verso la Terra Promessa” nella Chiesa S.Maria Annunziata nel 2012. Nel 2013 ha esposto a Tokyo presso la Harayuku Gallery ed ha vinto il premio “Le Marais” a Parigi alla Galleria Thouillier . Sempre nello stesso anno ha partecipato alla mosrta “Il Segno” in Palazzo della Racchetta a Ferrara e al “Festival del Surrealismo” a Cadaques (Spagna) in omaggio al Maestro Salvador Dali ed al Concorso “MUSicA” alle “Giubbe Rosse” a Firenze. Nel 2014 partecipa alla “Prima Biennale della Creatività in Italia”, curata e presentata da Vittorio Sgarbi, presso il Palaexpo a Verona. Concludiamo col dire che la mostra resterà aperta fino al 31 ottobre 2014, tutti i giorni tranne la domenica e festivi.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti. Foto dal Web

Arte e digitale: 4 lavori creativi più richiesti

La digitalizzazione è un fenomeno che sta coinvolgendo ormai tutte le sfere lavorative: ecco i lavori che uniscono arte e digitale.

Anna Mazzamauro e Paolo Villaggio in una scena di Fantozzi.

Anna Mazzamauro: i miei premi a Paolo Villaggio

Incontriamo Anna Mazzamauro, la nota attrice di teatro e cinema che riceve il Premio Penisola Sorrentina e ci racconta di Paolo Villaggio.

Il calendario delle spose 2023 presentato a Naoli

Presentati Calendario Spose e Studentesse 2023

Presentati ufficialmente il Calendario delle Spose e il Calendario delle Studentesse annualità 2023, e noi non potevamo mancare.