Ischia Film Festival 2014: partenza intensa

Una serata all’insegna del buon gusto e dello stile quella inaugurale dell’Ischia Film Festival 2014. Ad aprire la serata il presidente Michelangelo Messina con Pasquale Sommese (assessore al Turismo, ai Beni Culturali, alle Risorse Umane e agli Enti Locali della Regione Campania), che nello splendido scenario di Ischia sull’alto del Castello Aragonese hanno dato il via alla rassegna che quest’anno vede ospiti di eccezione.

La prima serata ha visto protagonista il regista, sceneggiatore ed attore israeliano Amos Gitai, premiato a Cannes nel 2005 con “Free Zone”, ha parlato della sua storia e soprattutto ha nuovamente evidenziato che nella sua famiglia il cinema non era visto di buon occhio.

Ad arricchire la serata, le proiezioni in lingua di alcuni dei film in concorso, girati nelle meravigliose location ischitane. Stasera tocca a Sean Canan con “Sailing Hope” e Fabio Mollo con “Il Sud è niente”. Si finirà con un incontro con Nello Mascia per parlare di De Filippo. Di seguito una gallery della prima serata:

Autore: Francesco Russo

Giornalista ed Imprenditore Digitale. CEO dell'agenzia di Digital Marketing FREVARCOM. Direttore responsabile ed editoriale del quotidiano La Gazzetta dello Spettacolo e coordinatore Editoriale di Oggi Quotidiano. Fondatore di magazine come Mangiamm, Vivo di Lusso, I Like Night e Prenotami.

Potrebbe interessarti

Un frame di Gli Speciali

Supereroi made in Italy: ecco “Gli Speciali”

E' stato ufficialmente rilasciato il trailer del film con i supereroi Made in Italy, Gli Speciali, diretto dal regista Daniele Malavolta.

Persone al cinema. Foto dal Web - Pixbay

Rain Man, il film che ha reso celebre il blackjack

Rain Man è stato uno dei maggiori film di successo degli anni Ottanta prodotte a Hollywood che di più ha lasciato il segno nella storia.

Elodie in Ti mangio il cuore. Foto di Sara Sabatino

Elodie a Venezia79 con Ti mangio il cuore

La talentuosa Elodie al suo esordio cinematografico nel film "Ti mangio il cuore" di Pippo Mezzapesa, sbarca a Venezia79.

Lascia un commento