Castello Film Festival, la prima edizione

Apre ufficialmente i battenti Castello Film Festival, la prima edizione della rassegna cinematografica interamente dedicata al cortometraggio indipendente, che mira alla valorizzazione di registi, emergenti e non, promuovendo opere di grande qualità.

Castello Film Festival 2019

L’iniziativa, un’esclusiva per il paese e non solo, avrà luogo a fine settembre 2019: giovedì 26, venerdì 27 e sabato 28 dalle ore 20.00 nelle sale del Cinema Italia a Castel di Sangro (AQ).

A cura di Giancarlo Giacci con la collaborazione di Daniela Ricci, organizzata dall’Associazione “Amici del Museo Molino” di Montenero Val Cocchiara (IS), patrocinata dal Comune di Castel di Sangro e il sostegno del Momu-Molino museo di Arti contadine e il Val Cocchiara Retreat, Country House (incastonata tra le montagne del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise), entrambe di Montenero VC.

Castello Film Festival sarà presentato durante la serata inaugurale di giovedì 26 settembre, dal Sindaco di Castel di Sangro Angelo Caruso. La giuria del Festival sarà composta dal direttore artistico Giancarlo Giacci, Ignazio Senatore, Alberto Castellano, e Gianluigi Gargiulo.

L’idea di proporre al pubblico una rassegna di cortometraggi, nasce dalla riflessione che il corto permette, per la sua stessa brevità ed essenzialità, di affrontare in tre serate di proiezioni un universo di temi e visioni differenti nell’ambito del sociale; come spiega Giancarlo Giacci: “I corti possono essere visti come delle frecce appuntite, che possono colpire in profondità con un minimo sforzo”. Ecco perché, nel progettare il Festival, si è scelto di partire da un’attenta e scrupolosa ricerca di ottimi film, ma anche e soprattutto di opere che affrontino tematiche di grande interesse e siano capaci di suscitare forti emozioni.

Tra i tanti corti in programma: ”Skin” di Guy Nattiv previo Oscar 2019, che sarà proiettato per la prima volta in Italia, “Frontiera” di Alessandro Di Gregorio, Davide Donatello 2019, ”L’ultimo viaggio” di Valeria Luchetti 2019, “N” enne di Iacopo Di Girolamo vincitore premio Napoli Film Festival 2018, ”In quel preciso istante” di Sarasole Notarbartolo 2018, “L’affitto” di Antonio Morin, ”Uocchiè cà ragionate” di Paolo Cipolletta con Gianfranco Gallo e tanti altri di indubbio interesse dalla critica del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.