Mister Felicità, non chiamatelo cinepanettone

Quando il bicchiere diventa mezzo pieno, ecco Mister Felicità

Abbiamo visto in anteprima per voi Mister Felicità, il nuovo film di Alessandro Siani, prodotto da Cattleya e Rai Cinema, e distribuito da 01 Distribution.

Una storia classica che si addentra in un racconto moderno, desideroso principalmente di comunicare il risvolto dell’attuale società del malcontento in una vera e propria necessità di esprimere un pensiero positivo…che inesorabilmente va a concludersi nella storia d’amore: la nuova legge del sentimento e del perdono.

Della trama vi abbiamo già ampiamente parlato nel precedente articolo e quindi preferiamo soffermarci sulle dichiarazioni degli attori e su un focus dei personaggi del film.

Alessandro Siani in Mister Felicità

Alessandro Siani che interpreta Martino, come protagonista continua a rendere in egual misura dei due predecessori interpretati, che sono Antonio (de Il principe abusivo) e Fulvio (di Si accettano miracoli), comico a tratti intenso per rendere i momenti di romanticismo del film più intensi e rompere lo schema della comicità.

In conferenza stampa ha concluso dicendo che: “Il film può essere una favola, ma racconta qualcosa che può essere vero“.

Diego Abatantuono in Mister Felicità

Passiamo poi a Diego Abatantuono, che interpreta il dottor Gioia, e che sicuramente è molto più di “una spalla”, ma diventa un vero protagonista nel momento in cui entra in scena con le sue caratteristiche: a volte basta l’atteggiamento dell’attore di mestiere a dare molto più di quanto il testo stesso delle sue battute può dare.

Durante l’anteprima del film scherza su una delle battute portanti del film dovute alla sua forma fisica e che noi non spoileriamo per ovvie ragioni.

Elena Cucci in Mister Felicità

Passando a guardare l’aspetto “rosa” del film, troviamo una Elena Cucci sognante, che da ragazza moderna vincente, nasconde quell’aria di insoddisfazione dovuta alle troppe pressioni fatte ad una ragazza che non è riuscita a vivere la sua spensieratezza come vorrebbe.

Timidissima durante la presentazione, non risulta affatto timida quando durante il film la si vede pattinare con spensieratezza.

Carla Signoris in Mister Felicità

Carla Signoris, sicura di se, attrice di mestiere, interpreta un ruolo di madre, donna e soprattutto di persona chiave nella vita di questa figlia, che però metterà in risalto tutte le fragilità dell’essere umano…anche quello più forte.

Ci ha raccontato che durante il film, non essendo molto “preparata” in napoletano, ha recitato più seguendo l’istinto che seguendo i dialoghi.

Cristiana Dell’Anna in Mister Felicità

Ultima ma non per importanza è la performance di Cristiana Dell’Anna, che la fiction Gomorra ci ha abituati a vedere in un ruolo duro e crudo, mentre in questo lungometraggio riesce a dimostrare una femminilità innata in un ruolo che secondo noi potrebbe essere la sua consacrazione per il futuro.

Tirando le somme, fondamentalmente possiamo definire Mister Felicità un film da tenere presente, che permette di trascorrere un’ora e mezza in armonia, consigliato per le famiglie e le coppie che vogliono farsi qualche risata, ma anche approfondire il senso della vita e di quello che il mondo vuole farci credere sul pensiero positivo.

Una chicca simpatica del film è la voce del pappagallo del dottor Gioia, doppiata da Francesco Cicchella. La fanpage ufficiale del film la trovate qui!

(C) Foto di scena dal sito della 01 Distribution

Buzzoole

Potrebbe interessarti

Film da vedere gratis a casa

100 e più film gratuiti da vedere da casa ai tempi del CoronaVirus

A partire dalle richieste del Govero italiano di rimanere a casa a causa dell’attuale emergenza …

Lui è mio padre, di Roberto Gasparro

Lui è mio padre: terminate le riprese

Girata l’ultima scena che sancisce la fine del set per il film “Lui è mio …

Il cast di Un figlio di nome Erasmus. Foto di Armanda Claro

Aspettando… Un figlio di nome Erasmus

Cresce l’attesa per l’uscita al cinema del film “Un figlio di nome Erasmus“, che sigilla …

Lascia un commento