Scoprir 2015

Scoprir: la Mostra del cinema iberoamericano di Roma

Scoprir 2015

Si terrà da giovedì 8 a domenica 11 ottobre alla Casa del Cinema, Largo Marcello Mastroianni 1 (Villa Borghese), la quarta edizione di SCOPRIR, mostra del cinema iberoamericano di Roma. Organizzata dall’Istituto Cervantes di Roma, in collaborazione con FUIS – Federazione Unitaria Italiana Scrittori – e le ambasciate in Italia di Cile, Colombia, Guatemale, Messico, Nicaragua, Perù, Portogallo e Venezuela, la rassegna ha come missione la promozione di una tra le cine­matografie più dinamiche e audaci al mondo. Capace di offrire nell’ultimo decennio novità tra le più interessanti in termini di tematiche, tecniche narrative e scelte stilistiche.

10 film in lingua originale con sottotitoli in italiano, in rappresentanza di altrettanti paesi, verranno presentati in anteprima per l’Italia alla rassegna a cura di Gianfranco Zicarelli e Jose Cantos, inaugurata l’8 ottobre alle 20 dalla proiezione della pellicola venezuelana “Manzano azul” del cineasta Olegario Barrera. Un omaggio al paese vincitore quest’anno del Leone d’oro con “Desde Allà” di Lorenzo Vigas. A seguire (ore 22) è la volta del film messicano “Implacable” del regista e sceneggiatore Carlos García Campillo.
Venerdì 9 alle 20 tocca al Cile con “Carne de perro” di Fernando Guzzoni – vincitore del premio Kutxa nella sezione Nuevos Directores – e al Portogallo con “Bobó” di Inês Oliveira (ore 22).
Tre le proiezioni in programma sabato 10: si inizia alle ore 18 con “Miskitus” dal Nicaragua, il docufilm di Rebeca Arcia vincitore nel 2013 del DocTV Latinoaméricain. A seguire tocca al Perù con “Viejos amigos” di William Vega (ore 20) e al Guatemala con “Pol” del regista, attore e cineasta Rodolfo Espinosa (ore 22).

La serata conclusiva di domenica 11 ottobre si apre alle 17.30 con il film italo-argentino “La Guerra del Maiale”, opera prima di David Maria Putortì, che sará presente alla proiezione, tratta dal romanzo del 1969 “Diario de la guerra del cerdo”, dello scrittore argentino Adolfo Bioy Casares. Alle 20 tocca alla Colombia con “La Sirga” del regista, sceneggiatore e giornalista William Vega. A chiudere quest’edizione di Scoprir (ore 22) sarà il film spagnolo “Magical Girl” di Carlos Vermunt, vincitore della Concha de Oro al Festival di San Sebastián, che vede nel cast José Sacristán e Barbara Lennie.

Tra prime assolute, proiezioni inedite e momenti di approfondimento, Roma diventa per 4 giorni la dimora delle culture filmiche iberoamericane, offrendo al pubblico una visione ampia e originale di una scena in costante crescita. Capace grazie alle proprie differenze di superare i confini stilistici, culturali e geografici, senza tralasciare le proprie radici.
Scoprir – sottolineano Gianfranco Zicarelli e Jose Cantos – unisce sotto uno stesso tetto l’eterogeneo e articolato universo della cinematografia iberoamericana più recente. Come in un caleidoscopio, i diversi modi di concepire la realtà che ci circonda, attraverso il cinema, si combinano in un risultato armonico, sintomo di una sempre maggiore originalità, creatività e vitalità.

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Steven Spielberg sul set di The Fabelmans

Steven Spielberg: trionfo ai Golden Globe

Parliamo del regista Steven Spielberg, che in questo inizio anno trionfa ai Golden Globe con il film The Fabelmans.

Il cast di Tre di Troppo. Foto di Loris Zambelli per Photomovie

Tre di Troppo sbanca il box office

Tre di Troppo arriva al cinema e sbanca il box office nel weekend dell’Epifania, tra gli italiani più visti. Ecco i numeri del successo.

Gianni Franco

Gianni Franco: sogno un ruolo da Babbo Natale

Gianni Franco ci parla dei suoi trascorsi attoriali e di ciò che gli porterà il futuro a livello lavorativo fino al film con Carlo Verdone.