Gli eventi ripartono dal Web: il caso ShowGroup

Il web è sicuramente luogo di incontro di grandi opportunità, soprattutto in un periodo di stallo con danni pesantissimi per un settore che rappresenta una parte importante della cultura e dell’economia del nostro Paese, come quello degli eventi.

Oggi vi parliamo della startup ShowGroup, che ha messo su un portale gratuito ideato per far incontrare domanda e offerta del mondo dello spettacolo e degli eventi. Si tratta di uno strumento di supporto per artisti, location e operatori nella progettazione del proprio futuro lavorativo in presenza, ed anche online.

ShowGroup

L’obiettivo è quello di diventare la più grande community professionale italiana che include artisti, location e operatori, e lo ha fatto con l’investimento iniziale da parte di 30 professionisti di circa 1,5 milioni di euro. Nel team (interno ed esterno) specialisti in ambito commerciale, digital marketing, programmazione, social media, creatività, customer care, foto/video e ufficio stampa. Il piano quinquennale di sviluppo prevede l’ampliamento delle funzionalità della piattaforma ad altri Paesi a partire da quelli europei come Slovenia, Austria, Svizzera e Francia.

I co-founder di ShowGroup sono quattro affermati professionisti del settore: Francesco Recco, manager di artisti del calibro di Umberto Smaila, Elisabetta Molino, marketing specialist, Francesco Magon, esperto del mondo pubblicitario milanese, ed Enrico Accettola, imprenditore e startupper attivo nella comunicazione e nella gestione degli eventi.

Per l’uso ed il funzionamento della stessa, si rimanda a luoghi più consoni, come il sito ufficiale della startup, mentre il concept è molto chiaro: unire il processo di ricerca, selezione e ingaggio, per favorire domanda e offerta lavorativa del mondo degli eventi e dell’intrattenimento!

Lascia un commento