Breaking News
Home > Spettacolo Off > Notte di Venere, vernissage di arte e cultura

Notte di Venere, vernissage di arte e cultura

Notte di Venere, la Campania madre di arte e cultura

Notte di Venere è un vernissage che Venerdì 8 settembre a partire dalle ore 19 si terrà alla scuola d’arte In Form of Art di Napoli.

Notte di Venere alla scuola In form of Art. Foto da evento su pagina Facebook
Notte di Venere alla scuola In form of Art. Foto da evento su pagina Facebook

Notte di Venere è una serata dedicata all’amore e alla bellezza dell’arte e della cultura della Campania, a cura dell’associazione “Animum debes mutare”. Durante l’evento si potranno visionare le opere esposte nella galleria In Form of Art e si alterneranno varie presentazioni: sarà infatti esposto il programma 2017/18 dell’associazione e tutte le attività definite nel calendario degli eventi che si svolgeranno tra il MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli; la sede della scuola d’arte; e presso i più importanti Comuni della Campania nell’ambito del progetto “Memorie di Pietra”, l’itinerario turistico alternativo nato per rilanciare lo straordinario patrimonio artistico, storico, culturale ed eno-gastronomico dei Comuni di Avella, Teano, Castelvenere, Cerreto Sannita, Cusano Mutri, Torrecuso, Solopaca, Sant’Angelo d’Alife e tanti altri.

Parteciperanno all’incontro rappresentanti del MANN; del Conservatorio di musica di San Pietro a Majella; il Comune di Cusano Mutri nella persona del Sindaco Dr. Giuseppe Maria Maturo, del Vice sindaco Pietro Crocco, dell’assessore Politiche sociali e istruzione Concetta Petrillo, e del consigliere alle Politiche giovanili Antonio Iadarola; parteciperà inoltre il Comune di Teano con l’assessore al Turismo Gemma Tizzano; il Comune di Avella, rappresentato dal presidente della fondazione “Avella città d’Arte” Avv. Antonio Larizza; il Comune di Castelvenere con il Sindaco Mario Scetta; il Comune di Cerreto Sannita con l’assessore al Turismo Giovanna Rubano; e altri rappresentanti istituzionali interverranno per i Comuni di Torrecuso e Paupisi.

Presenti alla serata anche dirigenti scolastici dell’ITI E.Medi di San Giorgio a Cremano e dell’ITES F.Galiani di Napoli, nella persona di Marco Ugliano; oltre a personalità del mondo della cultura come lo scrittore Mauro Giancaspro.

Ad apertura e chiusura di serata il reading, recitato in abito storico, del “Medea” di Euripide e di “Troiane, figlie di un dio minore?”, una trasposizione in napoletano da Euripide a cura di Iolanda Schioppi, autrice e attrice, con l’accompagnamento musicale di Pasquale Ruocco.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi