Trianon Viviani: stagione teatrale 2020/21

Il direttore artistico Marisa Laurito, in questi giorni, ha presentato il ricco e variegato cartellone della stagione teatrale 2020/2021 del Teatro Trianon Viviani, dedicato ancora una volta alla valorizzazione della melodia napoletana del presente e del passato. Ci saranno tanti concerti e spettacoli di teatro musicale con grandi artisti anche della scena internazionale, il ritorno di Roberto De Simone per lo spettacolo di Natale e gli omaggi a Renato Carosone, a Raffaele Viviani e Giuseppe “Peppino” Patroni Griffi. Nel cartellone teatrale ci sono trenta titoli, di cui dodici novità, con varie collaborazioni produttive, ove la canzone classica e la musica partenopea della nostra contemporaneità sono al centro di concerti e spettacoli di teatro musicale.

Teatro Trianon Viviani

Le dichiarazioni

La direttrice Marisa Laurito, durante la conferenza stampa di presentazione del programma teatrale del 6 luglio 2020, ha dichiarato: “Amando follemente Napoli e la sua unica straordinaria e policroma musicalità, mi sono sempre chiesta come mai, seppur dotata come nessun’altra città italiana di un gran numero di teatri, non ne avesse uno destinato alla sua musica. Un tempio della canzone napoletana tradizionale che potesse accogliere con l’innovazione nuove forme musicali di cui è particolarmente ricca la nostra storia“.

Il programma

Si parte con il debutto dello Stabile della canzone napoletana, venerdì 30 ottobre, con le proposte di musical di canzoni classiche come Cantata d’ammore scritto e diretto da Bruno Garofalo, con Valentina Stella, Lello Giulivo, Antonio Murro e Gigio Morra. Infatti, il cartellone del programma teatrale dà spazio a grandi interpreti della nostra storia musicale come Peppe Barra (5 dicembre), Enzo Gragnaniello (16 gennaio), Peppino di Capri (6 marzo) e James Senese (27 marzo). Ma l’attenzione sarà rivolta anche ad artisti appassionati della nostra tradizione musicale: il premio Oscar Nicola Piovani (14 novembre), con un’edizione speciale per Napoli del suo concerto-racconto La musica è pericolosa, il sassofonista Stefano Di Battista con la cantante Nicky Nicolai (21 novembre), Noa con la prima di To Napoli with love (17 aprile), Tosca in ‘Sto core mio, omaggio a Roberto Murolo (30 aprile) e Maria de Medeiros. Altri concerti programmati sono con Valentina Stella (15 gennaio), Lorenzo Hengeller (5 marzo), Vittorio Marsiglia, per Laurito «l’erede unico della canzone comica napoletana» (8 aprile) e Gianni Conte e Mariano Caiano (15 maggio). Nella stagione di Marisa Laurito sono presenti anche artisti professionisti come Francesca Marini (19 novembre), Flo (22 novembre), il gruppo di Michele Simonelli e Paolo Raffone di Pino Daniele Opera (6 dicembre), le EbbaneSis (17 gennaio), Suonne d’ajere (26 marzo), Maldestro (25 aprile) che, ai suoi primi passi, vinse un contest di giovani musicisti proprio al Trianon Viviani, e Fiorenza Calogero (14 maggio). Le sorprese non finiscono qui. Il Teatro Trianon riserva lo spazio anche a giovani talenti che si cimenteranno sul palcoscenico del teatro da novembre fino a tutto il mese di maggio, ogni mercoledì con il TerraeMotus Neapolitan talent, la “palestra”, voluta dal direttore artistico, per la crescita delle nuove voci.
Ci sarà anche una rassegna dedicata al settantesimo anniversario della morte del commediografo Raffaele Viviani con Viviani per strada diretta da Nello Mascia che metterà in scena i tre testi, Piazza Ferrovia, Porta Capuana e Borgo sant’Antonio, negli stessi luoghi dove sono stati ambientati dall’autore (dal 18 settembre). Quest’anno vi è il ritorno di Roberto De Simone, che inaugurò il Trianon restituito alla funzione teatrale, nel 2002, con la commedia Ninna nanna a Gesù bambino, che andrà in scena a mezzanotte del 24 dicembre. Questa nuova produzione, in scena fino al 3 gennaio, è in collaborazione con il Napoli Teatro Festival Italia. Poi ci saranno anche due omaggi a due artisti partenopei che hanno segnato la storia della musica e del teatro: Renato Carosone e Giuseppe “Peppino” Patroni Griffi. Per l’autore di Maruzzella e ‘O Sarracino andrà in scena un’edizione speciale di Carosone 100, l’Americano di Napoli, il musical con Andrea Sannino, scritto dal biografo ufficiale Federico Vacalebre (dal 25 novembre). Nella programmazione di teatro musicale spazio anche a un’opera di Wolfgang Amadeus Mozart: Il Flauto magico, con la regia e la traduzione in napoletano barocco di Mariano Bauduin. Il teatro Trianon sempre di più una struttura portante del cuore pulsante di Forcella, per la riqualificazione di uno dei più antichi, nobili e popolari quartieri di Napoli. Tutti uniti nel sostenere il teatro.

Potrebbe interessarti

Tommaso Primo live. Foto di Pino Miraglia

Suoni contro muri: il concerto di Tommaso Primo al Trianon Viviani

Al Teatro Trianon Viviani e la rassegna Suoni contro muri che giunge al quinto appuntamento con il concerto di Tommaso Primo

Iva Zanicchi. Frame da Verissimo su Mediaset Play

Iva Zanicchi nuova opinionista a L’Isola dei Famosi

Arrivano nuove indiscrezioni sul cast della nuova edizione di L’Isola dei Famosi. Iva Zanicchi. Frame …

Teatro Diana - Stagione Teatrale 2020-21

Teatro Diana, stagione teatrale 2020/21

Presentata ufficialmente la nuova stagione teatrale 2020/21 del Teatro Diana di Napoli. Claudia Mirra, responsabile …