Si intitola “Banane” il nuovo singolo de Lamaleducazione

lamaleducazione

Si presenta così il primo lavoro del nuovo progetto discografico del gruppo aretino, reduce dall’esperienza oltre ventennale dei Noi Nati Male.
Nati ad Arezzo nel 1989, quando erano ancora poco più che sedicenni, i N.N.M. denotano, fin dal nome, un approccio alla musica sicuramente non convenzionale, anzi…

Nel 1990 inizia l’attività concertistica e esce la prima produzione, il demotape Errore Genetico.
Già nel ‘92 aprono il concerto al mitico Enzo Ghinazzi, in arte Pupo e nel ‘93 di Enrico Ruggeri che sulla spinta vincerà di lì a poco il festival di Sanremo.
Il 1994 inizia con il lancio del secondo demotape, Uncachi, schifo ribrezzo con passione. Segue intensa attività concertistica (circa 50 serate).

Il ’95 continua nel segno dei concerti mentre nel ’96 viene presentato il terzo demotape, Meglio nudi che in pile (oltre mille copie vendute)che lancia definitivamente il gruppo nella sua intensa attività live.
Nel ’97 sono ospiti di “Aspettando Arezzo wave” e nell’ottobre dello stesso anno dello stand BMG-Ricordi al salone della musica di Torino. Sempre nel ’97 appaiono nella compilation “Rock Notes” con un brano registrato dal vivo.
Per tutto il ’98 segue un’intensa attività concertistica (circa 60 apparizioni).
Nel 1999 inizia la collaborazione con l’etichetta piacentina AUDIAR Records che si realizza nell’uscita del primo CD singolo dei Noi Nati Male dal titolo L’erba datela ai conigli distribuito dalla SONY Music su tutto il territorio nazionale che riscuote un discreto successo.

Da questo momento i Noi Nati Male oltre ai numerosi concerti partecipano ad alcuni appuntamenti di rilievo tra cui:
Tendenze ’99 (ospiti della rassegna piacentina)
Rochdale ’99 (manifestazione x amnesty international con Articolo 31 ed altri)
Compilation Tendenze 1999 (un brano all’interno del CD)
Trenta ore per la vita (passaggio nazionale su Italia1, mediaset)
29 settembre Battisti day (di fronte ad 8000 persone + immagini su T3, rai nazionale)
Dall’uscita del disco nel giugno1999 fino al gennaio 2001 il gruppo è impegnato in circa un centinaio di concerti.
Terminata la collaborazione con AUDIAR i Noi Nati Male iniziano nel febbraio 2001 la registrazione del nuovo CD 1989-99…dieci anni col fiato sul collo distribuito a livello nazionale dalla Venus di Milano e prodotto interamente dal gruppo. Il disco esce il primo di aprile (manco a farlo apposta) e riscuote da subito notevole successo.
Inizia il tour promozionale del nuovo disco ed il gruppo è impegnato in decine di concerti, nell’estate partecipano anche ad alcuni appuntamenti di rilievo:

Montefiascone di note (festival con Persiana Jones, Marlene Kuntz ed altri)
Palavasca 2001 (Suonano di supporto ad Alex Britti)
Sempre in estate, un loro brano è inserito nella compilation Kantina City Rockers (con Meganoidi, Peter Punk ed altri).
In ottobre, grazie alle votazioni del pubblico su internet, vincono le selezioni per la partecipazione al primo Risuono Live Show, che si tiene al Piper di Roma, ottenendo un grande successo.
Nell’inverno continua la tournèe promozionale e la produzione di nuovi brani.
Nella primavera del 2003 incontrano Paolo Benvegnù, ex chitarrista e cantante degli Scisma, col quale producono e registrano il loro ultimo disco “IMPREVISTI”.
Seguono molti live e una partecipazione al Tim Tour e un live con JOHN SINCLAIR, basilare poeta/cantante della beat generation citato anche da John Lennon nella canzone a Lui stesso intitolata e pubblicato da Stampa Alternativa.
Lamaleducazione è composta da:
Francesco Giano Lombardi: voce, cori, armonica, piano, percussioni – Nicola Sistola Bonolis: synth, moog, piano, teremin, eko tiger – Luca Basil Praticò: chitarre – Gabriele Cato Polverini: voce, cori, chitarre, lap steel, percussioni – Andrea Oby Irato: basso – Roberto Breda Bardelli: batteria

E noi de La Gazzetta dello Spettacolo abbiamo intervistato uno dei componenti della band, Gabriele Cato Polverini.

Bentrovato Gabriele, parliamo de Lamaleducazione: possiamo dire che la vostra è una maleducazione creativa…

Esatto: siamo decisamente contro il fairplay ostentato e non sentito, ci dichiariamo nemici assoluti delle troppe seghe mentali…

Il vostro nuovo singolo si intitola Banane, un titolo provocatorio…

Sì, volutamente provocatorio, ad indicare che non basta un solo elemento per giudicare una persona: siamo convinti che il fairplay spegne troppe luci, e la canzone è stata anche utilizzata dai calciatori come inno contro l’omofobia..

Siete in sei…

Sì, una vera e propria band, composta da due chitarre, due tastiere, basso e voce…

C’è nel pezzo anche il prezioso contributo del violinista dei Modena City Ramblers: stiamo parlando di Francesco Moneti…

Sì, ed è presente anche in un altro brano del disco dove suona invece il mandolino… Diciamo che nel disco abbiamo avuto molti personaggi importanti della musica aretina…

I progetti de Lamaleducazione per il futuro prossimo… 

Sicuramente quello di far uscire questo disco e poi molti live… Siamo reduci della band Noi nati male, abbiamo messo insieme tutti i nostri pezzi, li abbiamo fatto ascoltare ad Andrea Chimenti, a  Pao dei Negrita e ad altri musicisti toscani di spicco e loro ci hanno dato il loro assenso…

Come facciamo a seguirvi?

Sulla nostra pagina ufficiale Facebook che porta il nostro nome e tra poco avremo anche il sito, ma diciamo che la pagina fb viene costantemente aggiornata…

Siamo alla conclusione della nostra chiacchierata, Gabriele: lascia un messaggio ai nostri lettori…

Non fatevi spegnere troppo dal fairplay, tenete sempre accesa la fiamma e divertitevi che al mondo ce n’è tanto bisogno!!

Autore: Redazione

Redazione Giornalistica

Potrebbe interessarti

Marghet - La cover di Testa Cuore

Marghet, Testa Cuore è il primo Ep

“Testa Cuore” è il primo Ep della cantautrice Marghet, composto da 6 brani e racchiude le vicende amorose della cantautrice

RPWL. La cover di Crime Scene

RPWL: Victim of Desire in stile “crime”

Gli RPWL hanno lanciato da qualche giorno il loro nuovo singolo, il riuscitissimo Victim of Desire, correlato da un video in stile crime

Domenico Costanzo. Foto da Facebook

Domenico Costanzo e i riconoscimenti internazionali

Incontriamo Domenico Costanzo, regista e sceneggiatore che ci parla dei suoi film a sfondo sociale e dei premi ricevuti.