Una fiaba chiamata Carabinieri: sicurezza per gli sciatori

Camigliatello Silano – C’era una volta l’Arma dei Carabinieri, uomini, da sempre, impegnati in prima linea per garantire la sicurezza nel nostro Paese. Militari pronti al sacrificio per il bene della collettività. C’era una volta…e c’è ancora l’Arma dei Carabinieri. Non è una favola dei fratelli Grimm, non siamo sul set di una pellicola televisiva, bensì la pura realtà. Ma procediamo per ordine.

Carabinieri di controllo in Sila. Foto di Omar Falvo
Carabinieri di controllo in Sila. Foto di Omar Falvo

Ore frenetiche a Camigliatello Silano, nota località turistica calabrese in provincia di Cosenza. L’impianto di risalita del posto risulta essere operativo da circa un mese, uno dei pochi in funzione di tutto il Sud Italia.

Una stagione sciistica che va avanti, nonostante la poca consistenza della coltre bianca, anche per le scarse nevicate del periodo. La pista blu e la rossa sono letteralmente prese d’assalto, in particolare nel fine settimana, da migliaia di turisti pugliesi e siciliani e anche stranieri. Che dire? La bellezza dei paesaggi innevati e l’aria più pulita d’Europa del Parco Nazionale della Sila, ancora una volta conquistano il cuore dei tanti visitatori presenti.

A garantire la sicurezza i militari della stazione Carabinieri di Camigliatello. Sotto il comando del Maresciallo William Porzia i militari dell’Arma sono costantemente impegnati sulle piste, e non solo, per monitorare il rispetto delle regole da parte dei tanti fruitori. La favola continua…ne vedrete delle belle.

Potrebbe interessarti

Set cinematografici fermi per CoronaVirus

CoronaVirus, i danni al cinema italiano

Da giorni nel Mondo si parla di CoronaVirus, e noi che viviamo da vicino il …

Teresa Morone. Foto da Facebook

Teresa Morone, una fashion blogger contro il bullismo

Oggi parliamo della giovane Teresa Morone, campana che di lavoro fa la fashion blogger e …

Antonio Diana in La Voce del Rifiuto

La Voce del Rifiuto, il processo agli uomini sull’immondizia

Il teatro come forma di protesta e mezzo di informazione, con l’appassionante momento di teatro …

Lascia un commento