Le iene parla di Pilu

Le Iene, petizione in aiuto degli animali

Le Iene contro la crudeltà sugli animali

Qualche settimana fa su Italia 1 la trasmissione Le Iene attraverso la loro bravissima inviata Giovanna Nina Palmieri, si è occupata della tragica vicenda di Angelo, un innocuo cagnolone randagio amato e curato da alcune volontarie, che ha avuto la sfortuna di imbattersi in 4 sciagurati (Giuseppe Liparoto, Nicholas Fusaro, Francesco e Luca Bonanata) che senza pietà hanno torturato ed ucciso Angelo filmando l’atto criminale con sottofondo di scherni e risate.

Le iene parla di Pilu

La stessa trasmissione ha anche lanciato una petizione attraverso la quale si chiede una legge severa contro la violenza e le sevizie sugli animali. Se in un lasso di tempo breve si raggiungesse il numero di 1.000.000 di firme, Le Iene andrebbero direttamente e personalmente, con tanto di telecamere al seguito, dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi per strappare la promessa di adeguate misure di condanna verso individui crudeli, spietati e socialmente pericolosi.

La petizione vuole essere un modo per smuovere le acque e svegliare la classe politica dal torpore e dall’indifferenza verso le serie problematiche degli animali sempre più esposti alla crudeltà umana non ultimi i casi di Spike, bruciato perché reo di essere entrato in un giardino privato attirato da una cagnetta in calore di proprietà di un 24enne che da vero aguzzino ha condannato a morte il povero Spike, Pilù violentata, seviziata, filmata ed uccisa da G. F. fidanzato della sua padroncina, Angelo impiccato, tenuto fermo, bastonato e preso a palate fino alla morte dai 4 criminali sopracitati… un fiume infinito di episodi aberranti ed orrendi che hanno come vittime animali innocenti ed indifesi che ora chiedono almeno giustizia, una condanna pari alle barbarie commesse tenendo conto che gli episodi elencati sono una goccia rispetto all’orrore che giornalmente si consuma a danno degli animali e che passa inosservato ed impunito.

Sempre a proposito di Angelo si ricorda anche che il 26 Novembre partirà una Manifestazione Nazionale promossa dal Nucleo Operativo Italiano tutela Animali Onlus, il cui Presidente è Enrico Rizziche dopo il servizio di Italia 1 ha non solo promosso la manifestazione (insieme al Partito Animalista Europeo) ma ha anche sporto denuncia per “minacce aggravate ed istigazione a delinquere”. Una manifestazione a cui stanno aderendo in molti, da tutta Italia per chiedere giustizia e certezze di condanne.

Da sempre anche La Gazzetta dello Spettacolo è vicina ai temi della sensibilizzazione sugli animali, al punto di portare avanti il progetto VIP&BAU, che con l’aiuto dei personaggi famosi, ha voluto lanciare un messaggio ai propri lettori a tutela degli animali:

A tal proposito la redattrice Silvana De Dominicis (che settimanalmente “Da voce a chi voce non ha” cercando di mandare messaggi importanti ed etici con un sorriso, su Radio Punto Nuovo insieme a Pino Valito:

Autore: Silvana De Dominicis

Vice direttore di La Gazzetta dello Spettacolo, amante degli animali, la natura e la cucina veg. Umiltà e sensibilità sono nel contempo i miei pregi e difetti.

Potrebbe interessarti

Teatro Ariston a Sanremo

Sanremo 2023: si parte

Tutto pronto per la settimana del Festival di Sanremo 2023, dove la città ligure si riempie di musica e star. Ecco le novità.

Juju Di Domenico. Foto di Alessandro Peruggi

Juju Di Domenico: amo interpretare personaggi realmente esistiti

Ritroviamo la giovane e sempre più brava Juju Di Domenico, protagonista su Rai 1 della serie "Black Out - Vite sospese".

Il teatro Ariston pronto per Sanremo 2023. Foto da Google

Sanremo 2023: chi vince secondo Google?

È già Festival di Sanremo 2023 mania ed impazza su Google la ricerca del vincitore di questa edizione: ecco i candidati.

Lascia un commento