I Sonohra lanciano il nuovo singolo Arizona: ecco il testo

I Sonohra tornano sulla scena musicale con il nuovo singolo Arizona. Il duo di cantanti veronesi, costituito dai fratelli Luca e Diego Fainello, ha scelto come titolo della canzone il nome del noto stato americano con l’intento di contaminare il folk con sonorità latine, portando il sound in un contesto tex/mex. Scritto in un periodo particolare, dopo più di un anno di sosta forzata dalla musica live causata dalla pandemia, il brano parla di un viaggio in auto tra Stati Uniti e Messico, alla ricerca di sé stessi.

Sonohra - Arizona

Già al primo ascolto traspare quella voglia di viaggiare, quella voglia di estate, quella voglia di ballare, ma soprattutto quella voglia di leggerezza, quella leggerezza che abbiamo sempre dato per scontata e che ora ci manca come l’aria.

Anche il videoclip è stato concepito nel medesimo mood, coinvolgendo persone di genere e sesso diversi e da ogni parte del mondo, le quali si sono filmate con lo smartphone mentre ballano la canzone ed eseguendo negli incisi del brano un ballo appositamente creato.

Arizona è il singolo che anticiperà il prossimo album di inediti dei Sonohra in uscita a fine 2021 e sarà accompagnato dal mini tour estivo “#viailsipariotour2021”. Ecco testo e video ufficiale di Arizona.

Arizona dei Sonohra: il testo

Ehi mamacita, baila y no pares

C’è un deserto proprio al confine
Dove vedi il Messico
Quando le nubi forman strane facce
In fondo trovi la città

La radio passa Johnny Cash
Dal basso fino a Monterey
Dai, vieni con me

Baila mamacita
Ghiaccio e margarita
L’Arizona, balla e non ti fermare
Balla e non ti fermare

Ehi mamacita, baila y no pares

L’aria brucia solo sabbia e sassi
Non guardare indietro mai
Il buono, il brutto, ma chi è il cattivo?
Un uomo ti dirà di noi

E la al tramonto all’alba andrai
Fino a C’era una volta il West
Dai, vieni con me

Baila mamacita
Ghiaccio e margarita
L’Arizona, ma non ti fermare
Ma non ti fermare
Ma non ti fermare

Sai che ogni uomo cerca il proprio posto
E in ogni posto sceglie l’uomo adatto a lui
Tu che posto sei?
Se vieni con me

Ehi mamacita, baila y no pares
Ehi mamacita, baila y no pares
Ehi mamacita, baila y no pares
Ehi mamacita
Ehi mamacita, baila y no pares
Baila y no pares

Ehi mamacita
Vieni con me
Baila mamacita
Esta es mi vita
L’Arizona
Balla e non ti fermare
Balla e non ti fermare

Ehi mamacita, baila y no pares
Ehi mamacita, baila y no pares
Balla e non ti fermare
Ehi mamacita, baila y no pares
Ehi mamacita, baila y no pares
Balla e non ti fermare
Ehi mamacita, baila y no pares.

Autore: Domenico Giampetruzzi

Giornalista web, addetto stampa e formatore appassionato di spettacolo, tv, moda, calcio, lifestyle, cronaca rosa e nera, cinema e attualità. Dal 2010 sono iscritto all'albo dei giornalisti pubblicisti della Puglia.

Potrebbe interessarti

Kicco Careddu

Kicco Careddu: la musica è la mia strada

Un percorso in musica, per il batterista Kicco Careddu, che ha avuto ancora più luce tra i banchi del programma Amici di Maria De Filippi

Pierangelo Bertoli - Due voci intorno a un fuoco

Vent’anni senza Pierangelo Bertoli

Bertoli, vent’anni di carriera, poi oltre. Il 7 ottobre 2002 Pierangelo Bertoli muore a causa di un cancro a poco meno di sessant’anni. 

Ivan Francesco Ballerini

Ivan Francesco Ballerini: il poeta che scrive con la chitarra

Ivan Francesco Ballerini presenta "Racconti di mare - La via delle spezie", l'ultimo album targato Long Digital Palying

Lascia un commento