Tela, l’app delle sartorie da uomo

Arriva Tela, l’app del commercio artigiano

Oggi vi parliamo di Tela, un’app realizzata da quattro ragazzi under 30, che si pone come la prima guida gratuita per scovare le sartorie da uomo presenti sul territorio nazionale.

Tela App

Una sorta di caccia al tesoro, che dà il via a una nuova dimensione della comunicazione della moda, attraverso una guida digitale come modello d’interazione tra le maison da uomo e il grande pubblico proprio per scovare rapidamente le sartorie da uomo, questo settore centrale per la nostra economia, rappresentato dall’artigianato del fatto a mano.

Tela è al tempo stesso il punto di riferimento per gli amanti del vestire su misura e dell’artigianato italiano, uno strumento efficace per gli addetti ai lavori ed un’importante vetrina internazionale per le sartorie italiane.

Umberto Cataldo De Pace (Presidente e fondatore del progetto L’eleganza del gusto) racconta: “Sentivo la necessità di offrire un mezzo che andasse a colmare in modo efficace il gap che c’è tra domanda ed offerta di prodotti artigiani, realizzati all’interno delle botteghe italiane: un distacco fisico e reale dovuto alla mancanza di conoscenza delle predette botteghe. Oggi, il tanto ambìto mercato internazionale, è accessibile solo a coloro i quali hanno almeno una di queste due caratteristiche: una fama importante che li precede nella loro attività o un discreto potenziale economico che permette loro di investire in comunicazione. Tutte le altre realtà artigiane sono tagliate fuori! Con Tela abbiamo dato una vetrina funzionale e permanente a tutte le botteghe d’Italia, con l’obiettivo di realizzare la prima e unica mappa dell’artigianato italiano, partendo dalle sartorie per uomo. In questo modo, stiamo creando anche una nuova forma di turismo, che mi piace definire turismo artigiano.

Oltre alle guide dei musei, dei ristoranti e degli hotels, con l’app, le maison e le aziende apriranno le loro sedi, nella convinzione che uno degli assi portanti dell’eccellenza del Made in Italy risieda nello straordinario valore di un patrimonio storico di creatività e artigianalità. Gli atelier delle singole città saranno velocemente individuate accogliendo un pubblico attento e consapevole per comprendere tutta la fatica, l’impegno e la professionalità che caratterizzano il backstage della moda, i turisti dunque potranno programmare i loro spostamenti anche a seconda di dove andare a far shopping d’autore“.

Paolo Rotolo (Android Developer e membro del Google Developers Group), aggiunge: “Dal punto di vista tecnico, la facilità e fluidità di utilizzo, il poco spazio occupato sul device, la precisione e l’immediatezza della funzione guida, fanno di Tela lo strumento ideale per l’appassionato alla ricerca di botteghe, più o meno conosciute, dalle quali farsi cucire un capo rigorosamente su misura,  inoltre, dopo aver svolto il lavoro di studio e ricerca necessario per la realizzazione del progetto, è venuto fuori che gran parte delle sartorie italiane non presenta, ad oggi, nemmeno un indirizzo email di contatto; condizione molto negativa che restringe il loro giro d’affari ad un mercato locale. Con l’app questo problema si annulla perché fornisce la digitalizzazione (e quindi internazionalizzazione) d’impresa, necessaria per essere competitivi sul mercato internazionale, fornendo tutti i dati di contatto ed un vero e proprio servizio di guida, disponibile in tutto il mondo e a portata di smartphone“.

Tutti pronti al download, dunque! La data di rilascio all’interno di Google Play è prevista per il prossimo 20 marzo; mentre il team annuncia che sono già partiti i lavori per lo sviluppo del software da riservare al sistema operativo iOS di Apple.

Potrebbe interessarti

Un giovane Luciano De Crescenzo con in mano Così parlò Bellavista. Foto dal Web.

Così parlò Bellavista al teatro San Carlo

Così parlò Bellavista di Luciano De Crescenzo, prima libro e poi film di grande successo, …

Whoopi Goldberg in Sister Act

Sister Act 3 senza la Goldberg?

Chi l’avrebbe mai immaginato che a distanza di 26 anni dal primo Sister Act, diretto …

Luciano Caldore sulla musica napoletana

Luciano Caldore: la canzone napoletana ha fatto scuola a tutti

Abbiamo incontrato Luciano Caldore, artista molto amato a Napoli e non solo, che calca ormai …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.