Home > Televisione e Web > Helena Antonio, debutto internazionale in Sunburn

Helena Antonio, debutto internazionale in Sunburn

Al debutto internazionale l’attrice italiana Helena Antonio

Incontriamo oggi l’attrice Helena Antonio, e parliamo di quando il talento italiano trova espressione in luoghi e contesti lontani dalla nostra patria è sempre un successo. L’attrice, italiana ma di adozione britannica, porta sempre con se la speranza di tornare a girare in Italia come suo obiettivo primario.

Helena Antonio. Foto di Gonçalo Ribeiro
Helena Antonio. Foto di Gonçalo Ribeiro.

Ma chi è Helena Antonio? Ha studiato acting a Madrid con Macarena Pombo e successivamente con John Strasberg (Actors Studio). La sua grande versatilità e il suo essere bilingue parla spagnolo e inglese l’hanno portata su grandi set internazionali tanto da deciderne il trasferimento in Inghilterra, a Londra, dove ora lei vive dal 2015.

Dopo aver lavorato con il regista spagnolo Julio Medem per la campagna ‘I need Spain’, si trova sul set con il regista inglese Tony Kaye. Si è fatta strada spaziando tra teatro, cinema e pubblicità (la ricordiamo in ‘Aperol’, insegnando a preparare un ‘proper spritz’), e diversi cortometraggi, interpreta Rosa in “Arrivederci Rosa”, per la quale viene nominata due volte ‘Miglior attrice’ (USA e UK).

Benvenuta Helena Antonio, sarai al cinema con il film Sunburn. Parlami del progetto…

Grazie! Sunburn é un thriller psicologico/horror, ambientato in un piccolo paese dell’Andalusia (Spagna). E io sono Lucia, la protagonista femminile.

Presentaci il tuo personaggio

Lucia é una giovane donna spagnola, con un passato misterioso; incontrerá Mike, un turista americano, e ne diventerà presto ossessionata. Lucia é un personaggio imprevedibile e con dei lati oscuri, ma anche capace di slanci emotivi forti e contrastanti.

Helena Antonio
Helena Antonio. Foto da Ufficio Stampa

Cosa speri sia il messaggio che possa cogliere il pubblico di questo personaggio e del film?

Un messaggio centrale del film potrebbe essere ‘niente é come sembra’.
Il film ha come riferimento ‘Misery’ e sicuramente sará apprezzato da chi ha amato il film con Kathy Bates e da chi ama il thriller psicologico.

Che esperienza rappresenta per te Sunburn?

Un’esperienza stupenda, e una tappa fondamentale per il mio percorso d’attrice. Prima di ‘Sunburn’ tendevano a darmi sempre ruoli ‘da buona’; ora ho finalmente avuto modo di cimentarmi in un ruolo con sfumature molto diverse, e indagare il lato oscuro del personaggio.

Un ricordo bello che porti con te del cast e dei giorni passati sul set?

Un bel ricordo é quando mi sono presa l’influenza durante gli ultimi giorni di riprese, (abbiamo girato come se fosse estate… ma in autunno!)I propietari dell’hotel mi hanno regalato una sciarpa fatta a mano e si sono presi cura di me come una figlia, portandomi medicine e miele fatto in casa.

Helena Antonio. Foto di Michael Shelford
Helena Antonio. Foto di Michael Shelford.

Helena, parliamo di te. Come ti descriveresti come persona?

Sono una persona molto spontanea, anche troppo (ride), a volte devo tenere a freno la mia impulsivitá.
Sono estremamente curiosa, cerco di rimanere sempre fedele a come sono e di trovare il lato positivo anche nelle situazioni meno facili, sono creativa e ho un bisogno forte di condividere le mie emozioni.

Come entra nella tu vita la recitazione?

Ci é entrata a tappe, a 7 anni con il primo casting per uno yogurt (‘finito male’, ero troppo timida quella volta e sono scoppiata a piangere a metá provino), poi a 13 ho iniziato a fare teatro a scuola (appunto per vincere la timidezza). A un certo punto ho iniziato a studiare seriamente con Macarena Pombo (Central de Cine di Madrid) e con John Strasberg (Actors Studio) e, durante una grossa campagna, diretta da Julio Medem in Spagna, ho capito che volevo fosse la mia professione.

Cosa rappresenta per te la recitazione oggi?

É un modo per esprimermi, per creare e far uscire quello che sennó resterebbe non detto.
É una sfera della mia vita imprescindible per me; é un’esigenza che ho anche quando sono lontana dal set (a volte preparo e giro delle scene per conto mio).

C’è un ruolo che ti piacerebbe interpretare adesso e perché?

Lady Macbeth senza dubbio. Perché é un personaggio complesso, forte e con dei profondi conflitti. Sono attratta da ruoli con diverse sfumature emotive e contrasti interiori, dove sia presente il lato piú luminoso e quello piú oscuro.

Un augurio che fai alla persona che sarai tra un paio d’anni…

Non fermarti mai.

Sunburn e gli altri progetti

Il 2018 sembra averla premiata con un ruolo di primissimo piano, è stata scelta infatti come protagonista in Sunburn, in uscita interpretando la spagnola Lucia.

Heléna ha modo di interpretare un ruolo davvero ricco di cambi e sfumature, essendo Lucia un personaggio imprevedibile, misterioso, ma anche capace di prendersi cura degli altri in modo completamente incondizionato.

Sempre nel 2018, inoltre, la vedremo in una nuova serie ‘comedy’ per ITV (canale inglese), ‘Action Team’, diretta da James De Frond. È protagonista inoltre di due video musicali, per un gruppo rock inglese e per un artista mediorientale, presto in uscita su MTV.

Potrebbe interessarti

La Gazzetta dello Spettacolo - Articoli

Sarah Jessica Parker per Intimissimi

Sarah Jessica Parker non si ferma mai. A volte ci viene da chiedere: Come fa …

Alina Person. Foto di Luigi Scuderi

Alina Person, sono pronta a tutto

Sognare. Poi, prendere consapevolezza di quel sogno. Mollare le cose che ci tengono legati, andare …

Daniela De Vita

Daniela De Vita, parliamo di donne

Parliamo oggi di una giovane attrice emergente, che ce la sta mettendo tutta per dimostrare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.